Come essere motivati a studiare: 5 consigli da applicare

come essere motivati a studiare

Se sei uno studente universitario, ti sarai chiesto diverse volte come essere motivati a studiare. Ci sono dei momenti in cui mantenere alti i livelli di motivazione e avere la stessa carica di sempre è difficile: un periodo di stress o una situazione difficile possono mettere a dura prova la tua concentrazione.

Ma come trovare la voglia di studiare ogni giorno? In questa guida ti daremo 5 consigli da seguire per ritrovare la voglia di studiare in ogni momento, rimanendo concentrato e determinato a raggiungere il tuo obiettivo.

Studiare è importante e, ancor di più, lo è farlo bene: proprio per questo è fondamentale avere un metodo e saper correre ai ripari quando una vocina dentro di te ti sembra dire “non riesco più a studiare come prima”. Ecco i consigli che dovresti tenere a mente.

Ecco come ritrovare la voglia di studiare in 5 mosse

Non riesco a studiare: come faccio?”: rispondiamo subito a questa domanda. Abbiamo in serbo 5 consigli per te per svelarti come essere motivati a studiare in ogni momento, anche quando sei stressato o stanco.

Se la procrastinazione continua a far parte della tua quotidianità, liberatene ora: se sei pronto, iniziamo subito.

LEGGI ANCHEPigrizia nello studio: ecco 6 consigli per liberarsene del tutto

1 – Gestisci il materiale di studio

Uno degli ostacoli più grandi allo studio riguarda spesso la mole di materiale da trattare. Quando osservi il materiale di studio, il rischio di procrastinazione è elevatissimo. Come evitare che questo accada?

Semplice: organizzando il materiale in modo funzionale. Libri, appunti, slides: tutto quello che devi fare è suddividere questo materiale in base ai giorni disponibili per studiare. Non affrontare tutto insieme e non costringerti a raggiungere obiettivi irraggiungibili. L’approccio che ti consigliamo segue questi passaggi:

  • Analizza il materiale di studio a tua disposizione;
  • Considera la data dell’esame e i giorni che ti separano da questo;
  • Valuta in che modo programmare lo studio, dandoti dei piccoli traguardi da raggiungere ogni giorno. Gli obiettivi giornalieri devono essere raggiungibili e devi calcolare, quando fai la programmazione, anche un margine di errore;
  • Impegnati seriamente a portare a termine i tuoi obiettivi del giorno, senza distrazioni.

Approcciare al materiale di studio in maniera “soft” ti permette, infatti, di evitare di procrastinare e rimanere concentrato sullo studio.

2 – Crea una routine di studio

L’essere umano, per sua natura, è una creatura abitudinaria. Come sfruttare questa peculiarità per capire come essere motivati a studiare?

Semplice: costruisci una routine di studio. Le abitudini sono così potenti che, una volta sviluppata una routine di studio, sarà difficile entrare in modalità relax senza studiare. Come si crea questa routine?

La prima cosa da fare è impostare un programma di studio, come ti abbiamo detto nel primo consiglio. Una cosa importante da sapere è che le abitudini non si formano durante la notte: ci vorranno comunque impegno e costanza per far entrare la routine di studio nella tua vita. Secondo la ricerca, in genere occorrono da 20 a 30 giorni per formare un’abitudine.

3 – Datti un premio

Avere una riconoscenza del tuo duro lavoro e dell’impegno che hai messo nello studio è un modo per invogliarsi a studiare anche quando la motivazione è molto bassa.

Ogni volta che completi uno o due blocchi, ricompensa te stesso con un breve periodo di relax. Potrebbero essere cinque minuti sul tuo social media preferito o una passeggiata all’aria aperta. Premiarti con pause brevi e piacevoli, utili per staccare la spina e farti recuperare l’energia che ti serve per la motivazione allo studio.

4 – Fatti delle domande

Contrariamente a ciò che si crede, l’apprendimento è un’attività molto dinamica: imparare nozioni a memoria, oltre a essere poco funzionale e faticoso, rischia di essere addirittura controproducente.

Cerca di rendere interattivo il tuo studio. In che modo? Fatti delle domande su ciò che stai studiando. Apri il tuo materiale di studio e leggi con attenzione un capitolo del tuo libro. Per ogni capitolo che leggi, scrivi cinque domande che ti rivolgeresti se fossi un esaminatore. Quindi, scrivi le risposte. Prenditi il ​​tuo tempo per questo processo: le tue domande devono essere attente e ben ponderate, isolando gli elementi più importanti di un argomento.

Potresti anche inserire le tue domande su un quaderno ad hoc e usarle per aiutarti a ripassare.

5 – Ricordati perché lo fai

Uno dei modi migliori per motivarti a studiare è ricordarti perché lo stai facendo: quali sono gli obiettivi che vorresti raggiungere con l’Università e perché vuoi laurearti a pieni voti?

Le risposte possono essere diverse, ma tutte importanti per ricordarti perché motivarti allo studio è un passo da compiere per avvicinarti alla meta.

Tra gli obiettivi più comuni, troviamo ad esempio:

  • Imparare di più e migliorare te stesso;
  • Sviluppare l’abitudine di perseguire l’eccellenza;
  • Diventare uno studente più concentrato e disciplinato;
  • Avere una buona carriera in futuro.

Su come essere motivati a studiare abbiamo detto tutto, per oggi: per iniziare a costruire il tuo futuro accademico, iscriviti al’Università Niccolò Cusano. Per laurearti con noi o specializzarti dopo la tua laurea, richiedici informazioni compilando il form o chiamando il numero verde 800.98.73.73