Come fare un curriculum per ingegneri: 5 consigli utili

come fare un curriculum ingegneri

Come fare un curriculum per ingegneri? Questa è una delle domande più frequenti in assoluto tra gli studenti dei corsi di laurea ingegneristici prossimi alla discussione della tesi di laurea.

Scrivere un CV può essere particolarmente difficile per gli ingegneri: questo perché, in un resume che si rispetti, c’è la necessità di bilanciare le competenze tecniche e quelle trasversali, riassumendole nel modo giusto e configurandole in una struttura chiara e intuitiva.

I ruoli di ingegneria sono tradizionalmente molto tecnici: un buon ingegnere è attento ai dettagli, quindi è fondamentale che il CV rispecchi queste peculiarità. In questa guida dell’Università Niccolò Cusano ti spiegheremo come si scrive un curriculum per ingegneri davvero efficace e in grado di conquistare i recruiter. Se sei pronto, iniziamo subito.

Ecco come scrivere un curriculum per laureati in ingegneria

L’ingegnere è una delle figure professionali più ricercate nel mercato del lavoro. A prescindere dalla tua specializzazione, avrai bisogno di redigere un CV efficace e convincente per presentarti alle selezioni per un posto di lavoro. Nei prossimi paragrafi di questa guida abbiamo racchiuso per te alcuni preziosi consigli per impostare il tuo curriculum e inserire le informazioni necessarie a mettere in luce le tue conoscenze e le tue abilità.

LEGGI ANCHE – Come fare un curriculum per neolaureati: 4 consigli da seguire

Il giusto layout

Il primo aspetto da tenere in considerazione se vuoi capire come fare un curriculum per ingegneri è il layout da scegliere. Esistono diversi formati di curriculum vitae, dal più classico CV Europeo a quelli più creativi. Quale scegliere? Beh, dipende dal posto di lavoro a cui ambisci. Realizza più versioni del tuo curriculum, ma assicurati sempre che sia semplice da leggere e ordinato.

L’approccio più comune al layout è quello di separare il CV in diverse sezioni, facilitando e guidando la lettura. Di solito la formazione e le esperienze professionali sono al vertice del CV, seguite dalle skills. Non possono mancare neanche i contatti e un brevissimo riassunto introduttivo.

Il riassunto

Il riassunto del tuo curriculum e delle tue competenze dovrebbe essere la prima cosa sul tuo CV. Queste poche righe hanno la funzione di illustrare il tuo titolo di lavoro, le tue competenze e le tue caratteristiche personali. Attenzione: non stai scrivendo della posizione che desideri, ma stai illustrando le tue caratteristiche come persona e come professionista.

Facciamo un esempio concreto di riassunto per CV:

“Sono un ingegnere meccanico con esperienza nel settore automotive. Ho una vasta esperienza nella conduzione e implementazione di progetti di miglioramento continuo con un risparmio di € 80.000 per l’azienda. Ho maturato ottime capacità comunicative e predisposizione al lavoro in team grazie alla mia esperienza come responsabile di progetto nell’azienda XYZ”

La formazione

Mettere in chiaro la tua formazione è fondamentale per la scrittura di un curriculum per ingegneri efficace. Inserisci tutte le informazioni relative al tuo titolo di studio, ma non limitarti a scrivere “Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica”. Illustra brevemente le caratteristiche del tuo curriculum formativo, inserendo maggiori informazioni sul focus dei tuoi studi, sulla tua tesi di laurea e sui programmi che hai imparato ad utilizzare.

L’attenzione ai dettagli è fondamentale: sii breve e conciso, ma senza dimenticare di mettere in luce quanto appreso nel tuo percorso di studi.

L’esperienza professionale

Se vuoi fare un curriculum per ingegneri che si rispetti, dovrai dedicare il giusto spazio alle esperienze professionali. Se sei un neolaureato, è possibile che la tua esperienza lavorativa sia limitata. In tal caso, dovrai dare priorità a mostrare il potenziale che hai in base alle competenze e alle conoscenze che hai accumulato. Ciò significa che può essere utile creare una sezione dedicata alle tue abilità prima di passare alle esperienze professionali.

Ad ogni modo, per descrivere al meglio la tua esperienza professionale come ingegnere, non limitarti a segnalare la tua esperienza professionale: descrivi le tue mansioni, mostra quello che hai appreso durante quell’esperienza, anche se si tratta solo di uno stage. Cita numeri e statistiche a sostegno del tuo lavoro, ad esempio: “Ho soddisfatto le esigenze aziendali con un budget del 20%”.

Impegnati a mettere in luce ciò che quell’esperienza professionale ti ha trasmesso, così da far intuire a chi legge il tuo CV che sei una persona orientata alla crescita e all’apprendimento.

Competenze e abilità

Ci sono una serie di competenze e abilità fondamentali per un ingegnere.

Tra le competenze tecniche, rientrano anche le capacità di utilizzo di determinati programmi, utili per costituire un plus alla tua assunzione. Inserisci tutto ciò che reputi un valore aggiunto per la tua assunzione, mettiti in luce mostrando ciò che ti contraddistingue dagli altri.

Nonostante sia un lavoro estremamente tecnico, le posizioni di ingegneria richiedono anche abilità trasversali come la leadership e l’autonomia lavorativa. Inserisci anche le tue soft skills, perché saper gestire lo stress e coordinare un team possono fare la differenza tra te e un altro candidato.

Su come fare un curriculum per ingegneri abbiamo detto tutto, per oggi: non ti resta che seguire i nostri consigli e cimentarti nella costruzione del tuo nuovo CV.