Ecco che cos’è una carta geopolitica e a cosa serve

Carta geopolitica

Carta geopolitica? Ci sono diverse ragioni per conoscere la natura e l’essenza di questo strumento per codificare il mondo moderno e saperlo leggere in chiave presente ma anche e soprattutto in chiave futura. In questo momento di forte sconvolgimento di pace internazionale, un certo tipo di figure professionali sono sempre più ricercate.

Nell’ottica di prevenire i danni del terrorismo internazionale hanno grande peso le forze militari e le azioni dell’Intelligence mondiale ma non contano meno gli esperti di Geopolitica che sono in grado di delineare gli andamenti delle guerre e individuare le zone calde attuali e papabili.

Se queste competenze ti affascinano, ecco una mini-guida che ti illustra il master dell’università Niccolò Cusano ad hoc ed alcuni concetti in merito che è bene conoscere. Buona lettura.

Carta geopolitica? E’ lo strumento base degli esperti di Geopolitica che consente di dare un senso al mondo in modo tale che si possano prevedere alcuni scenari (tra cui molti critici) e agire di conseguenza per limitare i danni. Come ci si muove in questo settore?

Partiamo dalla giusta contestualizzazione.

Cos’è la Geopolitica

Si tratta di una materia che va di moda. Non per le ragioni per cui vanno di moda vestiti o accessori tecnologici ma per la giusta e auspicata evoluzione dello studio del mondo occidentale. Di fronte al terrorismo internazionale ci si è reso conto che si resiste anche e soprattutto analizzando i confini e i movimenti delle singole nazioni.

Definizione

La caratteristica della geopolitica è che analizza conflitti di potere in spazi determinati. La sua definzione spiega che:

“per questo incrocia nel suo ragionamento competenze e discipline diverse: dalla storia alla geografia, dall’antropologia all’economia e altre ancora. Non è scienza: non possiede leggi, non dispone di facoltà predittive. Si tratta di studio di casi specifici, per i quali è necessario il confronto fra le diverse rappresentazioni dei soggetti in competizione per un dato territorio, su varie scale e in differenti contesti temporali, e fra i rispettivi progetti, tutti ugualmente legittimi”.

Funzionamento

Non solo carta geopolitica ma molto di più c’è dietro a come gira la Geopolitica. Secondo gli esperti di settore, infatti, il suo modus operandi è di:

“mettere a confronto i punti di vista in competizione, non di affermarne la verità di uno. Operazione che spetta eventualmente al decisore o ai narratori, nel senso di chi produce propaganda (narrative). La geopolitica non è quindi patrimonio di una dottrina politica, di una disciplina accademica o di un periodo storico determinato. Esiste da sempre e cesserà solo con la fine della specie umana. Salvo continuare forse nelle competizioni fra intelligenze artificiali che si siano emancipate dai loro inventori”.

La materia è davvero affascinante e socialmente molto utile. Ma come si fa a diventare professionisti della Geopolitica? L’università Niccolò Cusano prova a rispondere con un master tutto da scoprire (e da seguire).

Carte geopolitiche

Ora che è chiaro il peso di una carta geopolitica negli equilibri mondiali, ecco uno studio post laurea che ti darà gli strumenti per diventarne esperto.

Il master

Dietro al master di primo livello in “Storia militare contemporanea 1796-1960” c’è la voglia do formare nuovi professionisti geopolitici. L’approccio, come l’area tematica, impone, è multidisiciplinare.

Le materie

Cosa studia il professionista in Geopolitica? Ecco riportata la lista delle aree tematiche di questo iter didattico:

  • Lo storico;
  • Gli uomini e la storia;
  • L’osservazione storica;ùLa Storiografia del ‘900;
  • Considerazioni teoretiche:
  • Storia e Scienze Sociali;
  • Ricostruzione di un avvenimento militare;
  • La Guerra Classica;
  • La guerra asimmetrica;
  • Le operazioni di supporto alla pace;
  • Considerazioni;
  • Storia e Scienze Sociali;
  • Carta Geografica tra arte e politica;
  • Le Carte Geopolitiche;
  • Carte per il totalitarismo;
  • Carte di Guerra,

I numeri

E quanto costa studiare Geopolitica all’università? Ecco le cifre oggettive:

  •  € 1.500,00 (suddivisa in 4 rate).
  • € 1.100,00 per le seguenti categorie:
  • Laureati Unicusano
  • Militari
  • Insegnanti
  • Funzionari pubblici
  • Forze dell’Ordine
  • Soci del Nastro Azzurro e dell’UNUCI

Non solo. 1500 sono le ore complessive di lezioni del master e 60 sono i CFU – Crediti Formativi Universitari che ti poterai a casa arrivando alla fine del percorso di studi.

A chi è rivolto

Sei certo che questi studi sulla carta geopolitica e la Geopolitica in generale ti possano giovare? Ecco a chi è formalmente rivolto lo studio:

  • appartenenti alle forze armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Carabinieri);
  • appartenenti alle Forze dell’ordine;
  • insegnanti di scuola media superiore;
  • funzionari pubblici di realtà extraterritoriali come l’Unesco;
  • ricercatori, studiosi e cultori di materie storiche;
  • laureati in materie umanistiche e giuridiche;
  • soci del Nastro Azzurro, dell’UNUCI e delle associazioni combattentistiche ed arma.

*** Ora che sai meglio cosa sia una carta geopolitica, punta ad arrivare al territorio dove devi arrivare grazie ai corsi di perfezionamento di Unicusano ***

Se, ora che sei a conoscenza dei concetti base sulla carta geopolitica e la Geopolitica più in generale, sei ancora motivato a formarti lo stesso, continua ad acquisire informazioni sul tema. Compila il form di contatti del blog Unicusano per chiedere tutto quello che vuoi e poi visita il sito ufficiale dell’università Niccolò Cusano per non perderti tutte le novità informative sulla sua offerta educativa.