Come preparare la lettera di presentazione

Come preparare la lettera di presentazione

I grandi maggiordomi del passato avevano con sé le referenze. Erano lettere scritte da importanti famiglie in cui si elencavano le doti del professionista e le ragioni per cui sarebbe stato saggio assumerlo. In questi anni di crisi nessuno farà nulla del genere per voi, ci dovrete pensare da soli. Ecco perché è utile sapere come preparare la lettera di presentazione. In una società frenetica e distratta è basilare, infatti, giocarsi bene quei due secondi netti di attenzione che avrete dal vostro papabile (e auspicabile) datore di lavoro. L’obbiettivo deve essere chiaro e la convinzione massima. Gli strumenti, invece, ve li diamo noi attraverso questo post su come preparare la lettera di presentazione.

Per riuscire a sapere al meglio come preparare la lettera di presentazione è bene che teniate a mente che questa operazione ha una sola finalità: chiarire la ragione per cui avete inviato il curriculum vitae. Non solo. Ricordatevi anche che agite in un clima di mostruosa concorrenza e di scarso livello di attenzione individuale. Ecco perché sapere come preparare la lettera di presentazione   vuol dire sapere che dovete evidenziare brevemente (non più di mezza pagina) i vostri punti forti per invogliare il selezionatore a leggere il curriculum vitae allegato e, quindi, a darvi un colloquio di lavoro. Lo schema di come preparare la lettera di presentazione    si divide in due macro-aree. È diverso, infatti, se vi autocandidate o se rispondete ad un annuncio.

–       Autocandidatura
In questo caso usate tatto e stile e sforzatevi di far capire a chi vi legge il tipo di lavoro che vorreste svolgere all’interno della sua azienda, le ragioni del vostro interessamento per quella tipologia di mansione e soprattutto i valori aggiunti che vi renderebbero un utile collaboratore;

–       Risposta annuncio
Anche in questo caso specificate perché siete interessati a quella mansione e quali sono le caratteristiche personali utili a ricoprire il ruolo richiesto nell’annuncio. In aggiunta, però, è basilare citare la fonte tramite la quale si è venuti a conoscenza dell’opportunità.

Concludiamo questo viaggio all’interno di come preparare la lettera di presentazione ricordandovi che il documento  deve avere:

–       l’intestazione;

–       il luogo e la data;

–       il destinatario;

–       l’oggetto:

–       il testo;

–       la vostra firma.

Se avete una buona grafia, sarebbe carino scrivere la missiva a mano per indicare il forte interesse nella cosa ma di certo, anche se la scrivete al computer, la firma deve essere originale. Per altre questioni sull’orientamento lavorativo e non solo vi rimandiamo al BLOG di UNICUSANO. Potete anche fare un giro sul sito ufficiale o porre domande attraverso l’apposito form per richiedere informazioni https://www.unicusano.it/contatti-universita.