UniCusano: la culla delle necessità degli studenti lavoratori

Le lauree con gli stipendi più alti

Non sono poche e non sono semplici. Ci riferiamo alle necessità degli studenti lavoratori che quasi sempre sono passate in secondo piano nel nostro paese dove regnano gli schematismi. O stai sui libri o stai in ufficio. La realtà, invece ed ovviamente, è molto più sfumata e presente tutta una variazione di grigi che non si può ignorare. Ecco perché sono fondamentali le esigenze degli studenti lavoratori e ancor più realtà come l’Unicusano che queste esigenze le assecondano. Se appartenete a questa categoria e vi sentire un po’ messi da parte dal sistema formativo italiano, continuate a leggere per scoprire come danzano insieme l’UniCusano e le necessità degli studenti lavoratori. 

Cosa significa parlare di necessità degli studenti lavoratori? Che finalmente si riconosce nel nostro paese che non ci sono più solo guelfi e ghibellini ma tutta una serie di figure intermedie che combattono la loro guerra. Nello specifico del mondo accademico, vuol dire che stare sui libri 24 ore su 24 è un lusso che non tutte le famiglie possono concedere ai loro figli. Capita che ci sia l’obbligo di guadagnare soldi ma non per questo c’è il divieto di non formarsi. Lo sa bene l’UniCusano che mette queste necessità degli studenti lavoratori al centro della sua filosofia diventando un’università coi fiocchi per chi si trova in questa situazione. Innanzitutto aiuta, e di molto, il suo essere telematica. Le lezioni dei suoi corsi online, infatti, sono fruibili tramite piattaforma eLearning e quindi attraverso lo streaming di video che possono essere visti tutte le volte che si vuole e all’orario che si vuole. È chiaro che questo si lega alla grande con le necessità degli studenti lavoratori perché il tempo è proprio un fattore chiave per chi sta in ufficio. È impossibile seguire fisicamente i corsi di mattina e lo spazio per studiare deve poter essere ritagliato in modo del tutto elastico. Quel che rende l’UniCusano regina delle necessità degli studenti lavoratori, però, non è solo questo. Conscia della situazione sociale difficile, infatti, offre tutta una serie di servizi essenziali per rendere più facile la vita al laureando. Per esempio è inclusa nella retta la figura del tutor che serve a spiegare, passo dopo passo, tutto l’iter da seguire, dalle questioni più burocratiche come l’iscrizione, il riconoscimento dei CFU e la creazione del Piano di Studi fino alla consegna e discussione della tesi. Un altro servizio perfetto per le necessità degli studenti lavoratori è la chat coi professori. In determinati orari di lezione è possibile interagire coi docenti tramite chat ponendo loro dubbi o questioni come se si fosse in classe. Chiudiamo questo viaggio nel rapporto tra l’UniCusano e le necessità degli studenti lavoratori con la retta annuale universitaria. Perché? Perché chi lavora non naviga nell’oro ed è sensibile all’argomento.  Oltre ad essere ampiamente sotto la media del mercato, questa retta è all-inclusive dove per “all-inclusive” intendiamo anche libri per gli esami, dispense ed appunti. Per conoscere di più, comunque, c’è il sito ufficiale o la finestra da cui sbirciare che è il BLOG di UNICUSANO dove sono presenti tanti topic sulle attività più recenti del mondo accademico e della vita degli studenti. In alternativa potete cliccare su https://www.unicusano.it/contatti-universita.