Filosofi famosi: ecco i personaggi che hanno fatto la storia

filosofi famosi

Sei curioso di scoprire quali filosofi famosi hanno lasciato davvero il segno nel corso degli anni?

Sei nel posto giusto: in questa guida troverai i filosofi più importanti della storia, dai più antichi ai più moderni.

La filosofia è una materia di studio estremamente affascinante: essa si pone domande e riflette sul mondo e sull’essere umano, indagando su questioni come il senso dell’esistenza e i limiti della conoscenza.

Questa voglia di scoprire e conoscere il mondo è insita nell’essere umano, che da sempre si è posto domande fino a dare vita, nell’antica Grecia, alla philosophia, intesa come amore per la sapienza.

Curioso di conoscere la storia della filosofia più da vicino? Iniziamo subito il nostro viaggio alla scoperta dei filosofi famosi più importanti di sempre.

I filosofi più importanti di sempre e le loro frasi celebri

Dai nomi di filosofi famosi alle frasi di vita più significative, ecco quello che devi sapere sulla storia e l’evoluzione della filosofia fino ai nostri giorni.

LEGGI ANCHE – Ecco come si legano l’Università Niccolò Cusano e i mestieri originali

Elenco filosofi famosi del mondo antico

Come abbiamo detto, la storia della filosofia ha molto a che fare con la Grecia, culla della civiltà e delle scienze.

In questa prima parte del nostro articolo, ci concentreremo sui grandi filosofi greci e non del passato, raccontandoti in breve chi sono e perché sono diventati così famosi. Iniziamo.

Pitagora

Noto ai più per il famoso teorema che porta il suo nome, Pitagora, vissuto dal 571 al 496 a.C fu un grande studioso della matematica ed elaborò la teoria sull’armonia dell’universo.

La sua scuola di pensiero, dunque, ha avuto enorme importanza per lo sviluppo della scienza occidentale, perché ha intuito per primo l’efficacia della matematica per descrivere il mondo.

Sulla sua vita privata non si sa molto e la sua esistenza è contornata da miti e leggende.

Eraclito

Altro filosofo greco molto importante fu Eraclito, grande studioso dei cambiamenti del mondo. In molti hanno definito la sua opera “oscura” e difficile da comprendere, ma alla base del suo lavoro c’era la voglia di comprendere il principio dell’Universo, rintracciandolo nel fuoco.

Particolarmente interessante la dottrina dei contrari: per Eraclito, la legge segreta del mondo risiede nel rapporto di interdipendenza di due concetti opposti (fame-sazietà, pace-guerra, amore-odio ecc.) che, in quanto tali, lottano fra di loro ma, nello stesso tempo, non possono fare a meno l’uno dell’altro.

Socrate

Socrate può essere considerato come il padre della filosofia occidentale. Nel suo lavoro di ricerca, Socrate si distaccò dai sofisti per concentrarsi su concetti come il bene e la moralità.

Famoso il metodo che prende il suo nome, il metodo socratico, basato sull’arte dialettica. Per il filosofo, infatti, l’unico modo per conoscere la verità consisteva nel fare domande. Il maestro non doveva imporre all’allievo le sue idee, ma aiutarlo a tirar fuori quello che aveva dentro.

Platone

Allievo di Socrate, Platone è un pilastro importante per la filosofia occidentale. Per Platone il dialogo è la forma prediletta di comunicazione, ben esplicata nei Dialoghi platonici.

Sono celebri le sue riflessioni sulla politica, sul mito, sull’amore e sulle idee, che lo hanno reso un punto di riferimento per la dottrina.

Aristotele

Chiudiamo la nostra top five di filosofi famosi con un grande nome: Aristotele. Aristotele fu un grande pensatore e conoscitore delle scienze. Appassionato osservatore della natura, sviluppo una sua teoria del cambiamento, secondo cui ogni sostanza possedeva una potenzialità di cambiamento, come l’acqua che si trasforma in ghiaccio o in vapore.

Tra le teorie aristoteliche più famose c’è quella del giusto mezzo: secondo la teoria, la vera virtù si trovava in mezzo, tra l’esagerazione e la non azione.

Filosofi famosi contemporanei

filosofi famosi contemporanei

Ora che abbiamo visto i filosofi famosi appartenenti al passato, vediamo tre grandi pensatori di oggi che hanno cambiato il modo di vivere la filosofia nella nostra società.

Noam Chomsky

Tra i filosofi famosi di oggi un posto spetta a Noam Chomsky, voce fuori dal coro ma di sicuro interesse in ambito accademico e non.

Grande linguista, la sua teoria sulla grammatica generativa è stata considerata come uno dei contributi più importanti alla disciplina del XX secolo.

A caratterizzare l’attività di Chomsky, l’intenso impegno politico: a partire dagli anni sessanta, grazie alla sua forte presa di posizione contro la guerra del Vietnam, Chomsky si è affermato anche come intellettuale anarchico e socialista libertario.

Tra le sue analisi della società statunitense, sono interessanti le considerazioni sul ruolo dei mass media nelle democrazie, definiti come “fabbriche del consenso” per orientare le masse.

Umberto Eco

Veniamo ora ad un grande pensatore italiano, celebre semiologo e scrittore: Umberto Eco.

Dalle riflessioni sul linguaggio a quelle sull’arte, la sua bibliografia lo consacra ad “amante del sapere” in ogni sua forma.

Il suo romanzo più celebre, “Il nome della rosa”, è stato tradotto in 47 lingue e venduto in trenta milioni di copie.

A proposito, potrebbe essere interessante per te il libro di Umberto Eco “Come si fa una tesi di laurea”, sempre attualissimo.

LEGGI ANCHE – Come chiedere la tesi all’Unicusano

Jürgen Habermas

Tra i nomi di filosofi famosi contemporanei non poteva mancare Jürgen Habermas, filosofo e sociologo tedesco fondatore della Scuola di Francoforte.

Nella sua carriera ha scritto di etica, di diritto, di sociologia e di comunicazione, divenendo famoso in Italia e in ambito accademico con gli studi contenuti in “Etica del discorso”, del 1985.

Grande studioso del linguaggio, ma anche della politica e del ruolo delle istituzioni nelle società contemporanee.

Frasi sagge da tenere a mente

Chiudiamo questo elenco di filosofi famosi con alcune frasi significative e riflessioni pronunciate da questi ultimi, che possono aiutarci a vedere il mondo attraverso un punto di vista alternativo.

  • “Chi pensa sia necessario filosofare deve filosofare e chi pensa non si debba filosofare deve filosofare per dimostrare che non si deve filosofare; dunque si deve filosofare in ogni caso o andarsene di qui, dando l’addio alla vita, poiché tutte le altre cose sembrano essere solo chiacchiere e vaniloqui” – Aristotele
  • “La dignità non consiste nel possedere onori, ma nella coscienza di meritarli” – Aristotele
  • “Un tutto è ciò che è ha principio e mezzo e fine” – Aristotele
  • “La bellezza è mescolare in giuste proporzioni il finito e l’infinito” – Platone
  • “Per natura, all’opinione piace opinare” – Platone
  • “Se volete sapere se un paese è stato liberato, chiedetelo alla sua popolazione. Dovrebbe essere il popolo a stabilirlo, non gli intellettuali e politici del paese invasore” – Noam Chomsky
  • “Ci sono, per la prima volta nella storia dell’umanità, seri rischi che mettono a repentaglio un’accettabile sopravvivenza della specie. Due di questi sono particolarmente pressanti. Uno ce lo portiamo dietro dal 1945. In qualche modo è un miracolo se fino ad ora l’abbiamo scampato. È la minaccia della guerra nucleare e delle armi atomiche. […]
    L’altra, ovviamente, è la catastrofe ambientale” – Noam Chomsky
  • “Cos’è la filosofia? Scusate il mio conservatorismo banale, ma non trovo ancora di meglio che la definizione che ne dà Aristotele nella Metafisica: è la risposta a un atto di meraviglia” – Umberto Eco
  • “La bellezza del cosmo è data non solo dalla unità nella varietà, ma anche dalla varietà nell’unità” – Umberto Eco

Hai le idee più chiare sui filosofi famosi e sulle frasi filosofiche da tenere a mente?

Siamo certi che, grazie ai nostri consigli, avrai uno spunto in più per studiare la filosofia e osservare il mondo con la prospettiva dei grandi maestri.