UniCusano e prospettive dell’eLearning

Prospettive dell’eLearning

Chi non guarda oltre è perso. Perché ormai il mondo del lavoro è diventato una partita a scacchi e l’unico modo di avere la meglio è saper prevedere le mosse dell’avversario. Ecco perché diventa molto utile analizzare e comprendere le prospettive dell’eLearning in Italia e, soprattutto, come si legano all’UniCusano. Così, mentre i detrattori sono impegnati a gettar fango senza una logica e i distratti a rovinarsi la vita con scelte che non hanno più ragione d’essere al giorno d’oggi, voi, che ben sapete quali siano le prospettive dell’eLearning, potete marciare a spron battuto verso un futuro degno di essere chiamato così.

A prescindere da quel che sostiene un certo tipo di stampa un po’ tradizionalista, le prospettive dell’eLearning sono davvero molto rosee. Capirne la ragione vi consentirà di capire anche perché vi conviene valutare l’offerta didattica dell’UniCusano. Il primo punto che chiarisce bene le prospettive dell’eLearning è che il mondo del lavoro è in continuo fermento. Dopo anni di stasi, infatti, le cose mutano ogni giorno ed è fondamentale star dietro al ciclone con una formazione modulare e dinamica che non risulti vecchia ed inutile per le aziende. Altro punto che si annoda alle prospettive dell’eLearning è la tecnologia. È ormai impensabile farne a meno, ancor più per i nativi digitali, eppure stenta ad apparire nei materiali didattici a disposizione. Attrezzature come il WiFi gratis e le LIM, infatti, sono all’ordine del giorno all’UniCusano ma un po’ meno altrove. La terza ragione per cui sono “messe bene” le prospettive dell’eLearning è che il mondo va sempre più verso un migliore accesso all’istruzione. Come dimostra l’UniCusano, la FAD (formazione a distanza) azzera certi costi di spostamento e affini e consente alle università di essere più competitive sui prezzi dei corsi di laurea dove sono compresi anche i libri di testo. Tra convenzioni e borse di studio, in sintesi, sono davvero pochi quelli che ad oggi non si possono permettere di studiare con un click. In ultima analisi, le prospettive dell’eLearning sono destinate a crescere anche perché le istituzioni, fino ad ora un po’ caute sul tema, si stanno pian piano accorgendo che il fenomeno non è un fenomeno ma un’evoluzione. Ne è esempio la Open Universities Australia, un consorzio di tredici scuole con un mix di corsi di laurea e post-laurea, tutti a distanza.
Il miglior modo di intuire le prospettive dell’eLearning, comunque, è leggere il sito ufficiale o, ancor meglio, il BLOG di UNICUSANO. Potete anche stabilire un contatto diretto attraverso questo apposito form https://www.unicusano.it/contatti-universita.