Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in Mobility management

Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale
A.A.: 2017-2018
CFU: 30
II Edizione II Sessione 
  • Scadenza: 31.01.2018

    proroga 28.02.2018

Obiettivi e destinatari

L'Università degli Studi Niccolò Cusano - Telematica Roma - attiva, il Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in "Mobility Management" afferente alla Facoltà di Economia, per l'Anno Accademico 2017/2018 di durata pari a 1500 h.
Agli iscritti che avranno superato le eventuali prove di verifica intermedie e la prova finale verrà rilasciato l'Attestato del Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale  in "Mobility Management".

L'Università degli Studi Niccolò Cusano, proseguendo nella sua azione di offrire percorsi di studio professionalizzanti funzionali allo svolgimento di effettive attività di lavoro, istituisce il Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale in "Mobility Management"  

Il Corso in "Mobility Management" mira a migliorare la conoscenza e l'applicazione delle recenti pratiche di mobilità all'interno delle organizzazioni complesse quali imprese private e amministrazioni pubbliche.

La figura del responsabile della mobilità aziendale (mobility manager) è stata introdotta nel nostro ordinamento dal Decreto sulla mobilità sostenibile nelle aree urbane emanato dal Ministero dell'Ambiente il 27/03/1998 (G.U. n. 179 del 3/8/1998). Essa consente di dare risposte nel breve periodo ai problemi della congestione del traffico e delle sue conseguenze sulla salute. Il Decreto ha stabilito che le aziende private e gli enti pubblici debbano identificare un mobility manager che ottimizzi gli spostamenti sistematici dei dipendenti riducendo l'uso dell'auto privata attraverso lo strumento del Piano degli Spostamenti Casa - Lavoro. Il successivo D. M. 20/12/2000 ha sancito che il responsabile delle strutture di supporto e coordinamento come il mobility manager d'area e i Piani Spostamenti Casa-Lavoro (PSCL) sono estesi anche alle aree industriali, artigianali, commerciali, di servizi, poli scolastici e sanitari o aree che ospitano, in modo temporaneo o permanente, manifestazioni ad alta affluenza di pubblico.
Il concetto di gestione della mobilità è tuttavia in continua evoluzione e di conseguenza anche le figure professionali ad esso associate (in particolare il mobility manager) sono caratterizzate da un progressivo affinamento ed estensione del proprio ruolo. Gli ambiti e gli strumenti operativi di gestione della mobilità sostenibile (mobility Management), sono oggi intese non solo come un'attività limitata ad un singolo sito o polo di riferimento ma considerate come una rilevante opportunità per la soluzione dei  problemi degli spostamenti di persone e merci.

Il Corso si propone di illustrare l'evoluzione, le novità e gli strumenti inerenti la mobilità sostenibile urbana secondo la prospettiva delle imprese, degli enti pubblici e del sistema economico-sociale del territorio.  In particolare verranno affrontate tematiche inerenti la normativa di riferimento, gli strumenti attuali e le best practices per la gestione della mobilità presso le organizzazioni complesse pubbliche e private.

Durata, Organizzazione didattica, Verifiche e Prova finale

Il Corso ha durata annuale pari a 1500 ore di impegno complessivo per il corsista, corrispondenti         a 60 cfu.
Il Corso si svolgerà in modalità  e-learning con piattaforma accessibile 24 h\24h.
Il Corso è articolato in :

  1. lezioni video e materiale fad appositamente predisposto;
  2. eventuali test di verifica di autoapprendimento

Tutti coloro che risulteranno  regolarmente iscritti al Corso dovranno sostenere un esame finale che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti presso la sede dell'Università sita in Roma - Via Don Carlo Gnocchi 3.

Programma

Il Corso  sarà articolato in video lezioni  (fruibili 24h/24h), dispense scaricabili dalla piattaforma e-learning, eventuali seminari di aggiornamento e approfondimento tematico.

  1. Analisi dello scenario della mobilità urbana: inquadramento del contesto italiano e internazionale, la domanda di mobilità sostenibile dei passeggeri e delle merci nelle città italiane, previsioni e scenari competitivi. (SECS P/01, SECS P/02, M-GGR/02)
  2. Quadro normativo di riferimento: (IUS/01, IUS/04, IUS/09, IUS/10)
  3. Il mobility management: (SECS/P-07, SECS P/08)
    1. definizione,
    2. obiettivi,
    3. livelli e aree di applicazione
    4. soggetti coinvolti
    5. servizi erogati
  4. Gli strumenti del mobility management: (SECS/P-07, SECS/P-08)
    1. Il mobility manager
    2. Il mobility centre
    3. Il coordinatore della mobilità
    4. La pianificazione della mobilità
  5. I pilastri per il mobility management di successo: (SECS/P-07, SECSECS/P-08)
    1. lo sviluppo della alleanze;
    2. la formazione del personale
    3. la gestione delle risorse finanziare
    4. la comunicazione
  6. Il marketing e la comunicazione per il mobility mangement (SECS/P-08):
    1. Le scelte sostenibili e il marketing quale vantaggio competitivo per le imprese, gli enti pubblici e la gestione del territorio
    2. Posizionamento, studio del target, pianificazione e controllo di marketing
    3. Il marketing della mobilità
    4. Le politiche di comunicazione per la mobilità
    5. Web, Social, mobile  marketing: nuove opportunità per il mobility management
  7. Le soluzioni e le tecniche per il miglioramento della mobilità urbana tra trasporto passeggeri e merci (SECS/P-07, SECS/P-08):
    1. La logistica e le Smart Cities
    2. Il rinnovo dei mezzi di trasporto
    3. Il car-sharing e il car-pooling
    4. Lo sviluppo del telelavoro
  8. Le tecnologie di supporto al mobility management (ING-IND 08- ING-IND 09):
    1. Motorizzazioni e tecnologie
    2. Veicoli elettrici, ibridi, a idrogeno o a gas
    3. Biocarburanti e sistemi di accumulo
    4. Eco-driving.

*il piano didattico potrebbe subire lievi modifiche e/o integrazioni di contenuto
Nell'insieme l'attività formativa prevede 60 CFU (crediti complessivi).
Tutti coloro che risulteranno regolarmente iscritti al Corso  dovranno sostenere un esame finale  che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti

Quota d'iscrizione

- € 900,00 (suddivisa in 2 rate).

REQUISITI E MODALITA' D'ISCRIZIONE

Consulta il BANDO e compila la DOMANDA D'ISCRIZIONE ONLINE

PER MAGGIORI INFO

Consulta i nostri Corsi correlati

L'UNICUSANO, ogni anno propone Corsi di perfezionamento e aggiornamento professionale finalizzati a soddisfare la necessità di aggiornamento in settori professionali ed ambiti aziendali.

Erogati in modalità e-learning, consentono una fruizione dei contenuti didattici h24/24. Le lezioni possono essere seguite comodamente da casa (o presso uno dei Learning Center dislocati su tutto il territorio nazionale), i Corsi di perfezionamento e aggiornamento professionale "UniCusano" sono rivolti prevalentemente a coloro che sono già inseriti nel mondo del lavoro o che hanno già avviato un proprio percorso professionale o che intendono aggiornare e riqualificare le proprie competenze professionali per essere al passo con le attuali richieste del mercato del lavoro.

Per l'iscrizione ai Corsi di perfezionamento e aggiornamento professionale "UniCusano" è necessario essere in possesso (almeno) di diploma di scuola media superiore.

Tali Corsi  si articolano in lezioni video, esercitazioni, project work e studio individuale, per un totale di ore variabile a seconda del Corso.

Cerca il Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale più utile per la tua crescita professionale e scegli di specializzarti nella migliore università telematica italiana!