Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in Security Manager

Aggiornato alla UNI 10459: 2015 - Con il Patrocinio di Federsicurezza

VI Edizione I Sessione 

1000 ore ore - 40 cfu CFU
Anno Accademico: 2017-2018

Per maggiori informazioni


Art. 1 - ATTIVAZIONE
L'Università degli Studi Niccolò Cusano – Telematica Roma attiva  il Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale  in "Security Manager” afferente alla Facoltà di Giurisprudenza per l'Anno Accademico 2017/2018 di durata pari a 1000 ore di impegno complessivo per lo studente (di cui 120 ore di lezioni effettive) e 40 cfu.
Il Corso è erogato in conformità a quanto previsto dall'Allegato B  del D.M. 1° dicembre 2010, n.269 in materia di capacità tecnica e requisiti degli Istituti e dei Servizi di Vigilanza Privata.
Agli iscritti che avranno superato le eventuali prove di verifica intermedie e la prova finale verrà rilasciato l'Attestato del Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in "Security Manager.

Il titolo conseguito è funzionale alla certificazione delle competenze, in conformità alla UNI 10459:2015 - Funzioni e Profilo del Professionista della Security Aziendale, così come richiesta dal Decreto 1° dicembre 2010, n. 269.
Ai fini della Certificazione delle Competenze, di cui al paragrafo precedente, è stata attivata una convenzione con l'Ente di Certificazione AJA Registrars Europe.

Art.2 - OBIETTIVI
Il Corso si propone di formare Manager esperti nel settore della sicurezza pubblica e privata, che abbiano una buona conoscenza del business e che siano in grado di operare in modo trasversale nei processi aziendali.

Il Corso in "Security Manager” permetterà ai partecipanti l'acquisizione dei requisiti professionali richiesti dal Decreto Ministeriale 1 dicembre 2010 in materia di  organizzazione e requisiti minimi dei servizi offerti dagli Istituti di Vigilanza Privata. Il Corso permetterà inoltre di approfondire numerosi aspetti normativi ed organizzativi  volti allo gestione di strategie per prevenire, contrastare, mitigare eventi  indesiderati anche di natura dolosa o colposa.

Verranno affrontate tra le altre, tematiche relative a: Elementi di Economia Aziendale e definizione delle Politiche in materia  di Security Aziendale;  Elementi di Diritto della Sicurezza e Privacy – normativa di riferimento; ruoli e funzioni del Security Manager;  Risk Management; Organizzazione delle Risorse Umane etc.

Art.3 - DESTINATARI E AMMISSIONE
Il Corso è rivolto a tutti i diplomati e ai laureati in tutte le discipline del nuovo e vecchio ordinamento (ex art. 6 comma 2 lettera c della  legge  341/90). Le categorie cui si rivolge sono preferibilmente: i manager (titolare, institore, direttore tecnico) degli Istituti di Vigilanza, i funzionari  ed i dirigenti della Pubblica Amministrazione e più in generale  tutte le figure professionali che operano nel settore della sicurezza e che intendano conseguire il requisito professionale richiesto dal decreto Maroni 1° Dicembre 2010 n.269 del Ministero dell'Interno.

Alla fine del Corso, i partecipanti avranno acquisito le competenze di base per strutturare e gestire la sicurezza in tutti gli ambiti di attività della propria organizzazione.

I candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Comitato Scientifico il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell'iscrizione al corso. Il titolo di studio straniero dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle Rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese in cui il titolo è stato conseguito.
I candidati sono ammessi con riserva previo accertamento dei requisiti previsti dal bando.
I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione per le domande di ammissione.

Art.4 - DURATA, ORGANIZAZIONE DIDATTICA, VERIFICHE E PROVA FINALE
Il Corso verrà erogato in modalità e-learning, con accesso alla piattaforma didattica h24/h24.
Il Corso ha durata pari a 1000 ore di impegno complessivo per il corsista, corrispondenti a 40 cfu.
Il Corso si svolgerà in modalità e-learning con piattaforma accessibile 24 h\24

Il Corso è articolato in:

  1. lezioni video e materiale fad appositamente predisposto;
  2. congruo numero di ore destinate all'auto-apprendimento, allo studio individuale e domestico;
  3. eventuali verifiche per ogni materia

Tutti coloro che risulteranno regolarmente iscritti al Corso dovranno sostenere un esame finale  che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti. Al superamento dello stesso verrà rilasciato un attestato di frequenza funzionale alla certificazione delle competenze in conformità alla UNI
10459:2015 - Funzioni e Profilo del Professionista della Security Aziendale, così come richiesto dal Decreto 1°  dicembre 2010, n.269.

Art.5 - ORDINAMENTO DIDATTICO
L'iter del Corso prevedee i seguenti insegnamenti così articolati.
Nell'insieme l'attività formativa prevvede 40 CFU crediti complessivi.

offerta formativa
Ambito disciplinareDenominazione dell’attività formativaCFU
SECS-P/07 Elementi di economia aziendale
Il sistema informativo contabile
Programmazione e controllo di gestione
Sistema organizzativo dei processi, delle politiche, delle linee guida e delle normative interne dell’Organizzazione
Tecniche di identificazione delle sorgenti informative, integrazione delle informazioni, categorizzazione ed analisi dell’informazione.
Strumenti e metodi di pianificazione, programmazione e controllo aziendale.
8
IUS/01
IUS/04
IUS/10
IUS/17
Elementi di diritto della sicurezza e privacy
Normativa di riferimento (elementi di diritto civile, di diritto commerciale, di diritto amministrativo).
Problematiche di security delle infrastrutture critiche e relativa legislazione
Criteri di classificazione delle informazioni e di tutele delle informazioni classificate
Disciplina giuridica in materia di crimine informatico e di protezione dei dati.
Rapporti/collaborazione con gli organi della sicurezza pubblica.
Problematiche di indagine difensiva all’interno dell’Organizzazione e relativa legislazione e possibili soluzioni.
Processi di investigazione (""intelligence" e "due diligence")
12
SECS-P/08
IUS/04
Risk Management: Ruoli e funzioni del Security Manager.
Norme tecniche di "security risk management"
Elementi di analisi del rischio: Metodologie e strumenti
Metodologia di identificazione dei pericoli, di quantificazione e valutazione dei rischi di origine criminosa, di definizione dei criteri di accettabilità. Di identificazione delle misure di mitigazione.
Procedure, linee guida norme tecniche per la gestione del rischio nel proprio ambito operativo
Metodologie per la valutazione del grado di security nel territorio e nelle comunità ospitanti
Identificazione del rischio prevalente nell’area
Strumenti per valutare l’impatto delle attività di security sul contesto sociale ed economico di riferimento
L’organizzazione e le sue strutture fisiche
Modelli e tipologie di organizzazione e gestione della security
Principi di prevenzione dei rischi di origine criminosa attraverso la progettazione ambientale e urbanistica
Tecnologie di prevenzione e protezione della security
Gestione dei servizi integrati di sicurezza
Elementi di coordinamento  della continuità operativa ("business continuità" e "disaster recovery")
Elementi di coordinamento della gestione della crisi (crisis management")
Modalità di predisposizione di piani di security
Sistemi e tecniche di monitoraggio e "reporting"
Modalità e gestione dei contratti di security
Procedure di security dell’Organizzazione e modalità di rilevamento di eventuali non conformità rispetto alle esigenze della stessa Organizzazione
10
SECS-P/10
IUS/07
Tecniche e strumenti di comunicazione (relazione con istituzioni, autorità, forze dell’Ordine, enti locali e stampa)
Organizzazione delle Risorse Umane
4
M-PSI/06 Abilità psico-attitudinali
Aspetti sociali dell’attività lavorativa
2
Esame finale   4
Totale complessivo   40

Art.6 - STAGE
È prevista per i partecipanti al Corso la possibilità di poter effettuare tirocini formativi/stage presso Istituti di Vigilanza per essere in linea con gli obiettivi  previsti dal regolamento n. 269 del 2010 per ciò che attiene il raggiungimento dei requisiti minimi per chi riveste il ruolo di titolare, institore, direttore tecnico degli Istituti di Vigilanza. L'Università si rende disponibile ad attivare opportuna convenzione con gli Istituti per i partecipanti richiedenti.

Art.7 - DOMANDA DI ISCRIZIONE
Insieme alla domanda di iscrizione, redatta secondo apposito modello e scaricabile dal sito www.unicusano.it, i candidati, pena l'esclusione dall'ammissione, dovranno produrre i seguenti documenti:

  1. dichiarazione sostitutiva di certificazione (ai sensi del D.P.R. del 28 dicembre 2000 n. 445 art. 46) dei titoli di studio posseduti;
  2. copia di un documento di identità personale in corso di validità;
  3. copia del Codice Fiscale;
  4. copia della ricevuta dell'avvenuto pagamento della tassa di iscrizione;
  5. marca da bollo da € 16,00

I cittadini non comunitari residenti all'estero potranno presentare la domanda tramite le Rappresentanze diplomatiche italiane competenti per territorio che, a loro volta, le provvederanno ad inviarle all'Università allegando il titolo di studio straniero corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore.

Oltre alla suddetta documentazione, i cittadini non comunitari residenti all'estero, dovranno presentare alla Segreteria Generale il permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura in unica soluzione per il periodo di almeno un anno; i cittadini non comunitari residenti in Italia dovranno presentare il permesso di soggiorno rilasciato per uno dei motivi indicati al'articolo 39, quinto comma, del D.L.vo n. 286 del 25.7.1998 (ossia per lavoro autonomo,lavoro subordinato,  per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, o per motivi religiosi).

Tale documentazione dovrà essere presentata personalmente o inviata a mezzo raccomandata  A.R. (farà fede il timbro postale dell'ufficio accettante), al seguente indirizzo:
Università degli Studi Niccolò Cusano,
Segreteria Generale Master
Via Don Carlo Gnocchi 3
00166 Roma.

Il termine ultimo per la raccolta delle iscrizioni è il 30.09.2017 (salvo eventuali proroghe)

Art.8 - QUOTA DI ISCRIZIONE
Il costo annuo del Corso è di € 1.450,00 (millequattrocentocinquanta/00) da suddividersi in due rate:

  1. La prima rata di iscrizione pari a € 725,00 (settecentoventicinque/00) dovrà essere corrisposta  tramite bonifico bancario nel seguente modo:
    l'importo andrà versato sull'IBAN automaticamente generato al termine della  compilazione online e stampa della domanda d'iscrizione.
    NB. Inserire obbligatoriamente la seguente CAUSALE  del versamento:
    M-094 + NOME E COGNOME DELL'ISCRITTO (OBBLIGATORIO)
    La ricevuta di pagamento della suddetta rata dovrà essere allegata alla domanda di iscrizione corredata dei documenti utili di cui all'art. 6 ed inviata al seguente indirizzo: Università degli Studi Niccolò Cusano, Segreteria Generale Master, Via Don Carlo Gnocchi, 3 00166 Roma.
  2. Il pagamento della seconda rata, pari a € 725,00, dovrà avvenire utilizzando ESCLUSIVAMENTE l'IBAN generato per il versamento della prima rata entro 30 giorni dal primo.

Il mancato pagamento delle rate comporta la sospensione dell'accesso alla piattaforma e-learning e la non ammissione agli esami di profitto e all'esame finale di tesi .
La eventuale Certificazione delle Competenze ai sensi della UNI 10459:2015, accreditata ACCREDIA e riconosciuta dal Ministero dell'Interno, a cura di AJA Registrars Europe, ha un costo pari a € 400,00 + IVA.
La pratica di certificazione viene gestita direttamente dall'interessato con AJA Registrars Europe poiché l'Ente di Certificazione è l'unico soggetto responsabile per la emissione del Certificato.
(per info e contatti: dott. Lorenzo Squarotti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Art.9 - SCONTI E AGEVOLAZIONI
È prevista una quota d'iscrizione ridotta, pari a € 1.300,00 (milletrecento/00) per  le seguenti categorie:

  1. Associati Federsicurezza

Per poter usufruire della suddetta agevolazione è necessario allegare alla domanda d'iscrizione fotocopia della tessera di associato o, in mancanza della stessa, opportuna autocertificazione.
La tassa d'iscrizione sarà corrisposta in due versamenti, ciascuno pari a € 650,00 (seicentocinquanta/00) da versarsi secondo le modalità indicate all'art.8.

Art. 10 - NOTE E SCADENZE
Il termine ultimo per la raccolta delle iscrizioni è il 30.09.2017, salvo eventuali proroghe.

Art. 11 - COMMISSIONE D'ESAME
Il Coordinatore del Corso è nominato dal Comitato Tecnico Organizzatore e allo stesso Coordinatore è demandata la nomina della Commissione d'esame finale che sarà composta da 5 componenti  e potrà  operare validamente con la presenza  di almeno tre Commissari.

Roma
Il Rettore

Per maggiori informazioni