Elisa Tigani a Oviedo, in Spagna - Unicusano


Storie di Erasmus
La nostra studentessa di Psicologia ci racconta il suo Erasmus

Elisa Tigani a Oviedo, in Spagna

Elisa Tigani a Oviedo, in Spagna

Sono Elisa Tigani e il mio Erasmus si è svolto a Oviedo, in Spagna, nel 2022.

La posso catalogare come una delle esperienze piu' belle e arricchenti della mia vita.

L'inizio è sempre complicato e non nego che spesso ho sentito la nostalgia di casa anche durante il percorso ma è anche questo il bello dell'avventura.

Ho avuto paura di lasciare le mie radici, di ricominciare, anche se per un tempo limitato e circoscritto, la mia vita altrove, completamente da sola.

Ma è anche grazie a questo che ho scoperto la capacitá di adattamento che abbiamo, spesso senza neanche rendercene conto.

In poco tempo ho conosciuto delle persone meravigliose, che sono diventate la mia famiglia.

Oviedo, tra l'altro, si presta perfettamente a far sentire le persone accolte, essendo una realtà piccola ma tutta da scoprire.

L'Erasmus mi ha lasciato tante cose: delle persone che sono state i miei punti fermi per sei mesi, un livello di conoscenza della lingua spagnola che non avevo mai raggiunto prima e tantissimi ricordi custoditi come immagini nella mente, per sempre.

Credo che questa esperienza apra tantissime strade anche a livello lavorativo: aiuta a sviluppare capacità di problem solving, ad autogestirsi e diventare piu' resposanbili, per non parlare della

conoscenza di altre lingue, senza dubbio elemento fondamentale nel mondo del lavoro attuale.

Tra le tre difficoltà piu grandi che ho dovuto affrontare c’è stato sicuramente il fatto di imparare a vivere sola e tutto cio' che ne deriva. Per fortuna le mie coinquiline erano delle persone meravigliose ed hanno reso tutto più semplice.

Iniziare a seguire le lezioni in un’altra lingua e preparare gli esami mi spaventava molto ma in realtà sono bastate poche settimane per familiarizzare bene con lo spagnolo e superare gli esami senza grandi problemi.

Infine, spesso la lontanaza da casa e dalle proprie abitudini si faceva sentire ma, fortunatamente,

questi momenti erano solo passegeri.

Consiglierei sicuramente l’Erasmus a tutti gli studenti, poiché per me è stato un punto di svolta fondamentale per la mia vita, anche successivamente.

L'Erasmus, infatti, segna un prima e un dopo. Non si torna mai uguali a come si è arrivati: ti lascia dentro tutto il bello della tua crescita.

 

Elisa

CHIEDI INFORMAZIONI

icona link