Art.1 – ATTIVAZIONE
L’Università degli Studi Niccolò Cusano – Telematica Roma attiva, per l’Anno Accademico 2023/2024, il Master di I livelloin Diritto Amministrativoafferente alla Facoltà di Giurisprudenza, di durata pari a 1500 h.
Agli iscritti che avranno superato le eventuali prove di verifica intermedie e la prova finale verrà rilasciato il Diploma di Master di I livello in Diritto Amministrativo“.

Art.2 – OBIETTIVI E MODALITÀ
Il Master si propone di rappresentare adeguatamente la dinamica del giudizio amministrativo a cominciare dai presupposti della sua instaurazione, spiegandone le regole di svolgimento ed i rapporti con  la pubblica amministrazione e la giurisdizione del giudice ordinario. Esso rappresenta un’occasione per comprendere le ragioni dell’esistenza di un giudice speciale per le controversie inerenti l’esercizio dei poteri pubblici e per verificare  nuove forme di bilanciamento e di soddisfazione tra pubblici poteri, interessi pubblici e interessi legittimi dei cittadini.

Il percorso didattico, volto all’analisi dei problemi teorici e pratici in materia di diritto amministrativo, ha la finalità di formare figure altamente specializzate, che si possono confrontare su aspetti tecnico giuridici principali inerenti alla materia del diritto amministrativo.
Il Master è rivolto in via preferenziale alle seguenti categorie:  laureati in Giurisprudenza e Scienze Politiche, Magistrati, Avvocati, Giuristi d’impresa, Consulenti e Funzionari che operano o intendano operare con la Pubblica Amministrazione o nell’ambito della stessa e che aspirino ad acquisire, approfondire ed aggiornare le necessarie conoscenze in materia

Art.3 – DESTINATARI E AMMISSIONE
Per l’iscrizione al Master è richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli:

  • laurea conseguita secondo gli ordinamenti didattici precedenti il decreto ministeriale 3 novembre 1999 n. 509;
  • lauree ai sensi del D.M. 509/99 e ai sensi del D.M. 270/2004;
  • lauree magistrali ai sensi del D.M. 509/99 e lauree magistrali ai sensi del D.M. 270/2004;

I candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Comitato Scientifico il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell’iscrizione al Master. Il titolo di studio straniero dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle Rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese in cui il titolo è stato conseguito.

I candidati sono ammessi con riserva previo accertamento dei requisiti previsti dal bando.
I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione per le domande di ammissione.
L’iscrizione al Master è compatibile con altre iscrizioni nel rispetto della nuova normativa in materia di iscrizione contemporanea a due corsi di istruzione superiore, così delineata ai sensi della Legge n. 33 del 12 aprile 2022

Art. 4 – DURATA, ORGANIZZAZIONE DIDATTICA, VERIFICHE E PROVA FINALE
Il Master ha durata annuale pari a 1500 ore di impegno complessivo per il corsista, corrispondenti a 60 cfu.
Il Master si svolgerà in modalità e-learning con piattaforma accessibile 24 h\24
Il Master è articolato in :

  • lezioni video e materiale fad appositamente predisposto;
  • congruo numero di ore destinate all’auto-apprendimento, allo studio individuale e domestico;

Tutti coloro che risulteranno regolarmente iscritti al Corso dovranno sostenere un esame finale che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti, presso la sede dell’Università sita in Roma – Via Don Carlo Gnocchi 3.

Art.5 – ORDINAMENTO DIDATTICO
Il percorso del Master prevede i seguenti insegnamenti così articolati:

Offerta formativa

SSD DISCIPLINE CFU ORE
IUS/10
IUS/08
IUS/15
MODULO I
Lezione introduttiva.
Le fonti del diritto dell’Unione Europea: classificazione.
Rapporto tra diritto interno e diritto comunitario
La giurisprudenza della Corte di Giustizia
Le norme CEDU nell’ordinamento interno e giurisprudenza rilevante
7 175
IUS/10
IUS/08
IUS/15
MODULO II
Le fonti primarie e le fonti secondarie
I regolamenti: classificazione, tipologie, regime impugnatorio
Gli statuti
Le ordinanze contingibili e urgenti
Le circolari
La consuetudine
Differenze tra atti generali e atti normativi secondari
Giurisprudenza rilevante
7 175
IUS/10 MODULO III
L’organizzazione amministrativa.
I rapporti di lavoro alle dipendenze della P.A.
Le autorità amministrative indipendenti: natura, profili sostanziali e processuali.
Gli enti pubblici in forma societaria. Le fondazioni.
Organismo di diritto pubblico, impresa pubblica, società in house.
Giurisprudenza rilevante
7 175
IUS/10 MODULO IV
Le situazioni giuridiche soggettive
L’amministrazione in senso “dinamico”: i principi dell’azione amministrativa.
La discrezionalità amministrativa “pura”, tecnica e mista.
Il procedimento amministrativo
La comunicazione di avvio al procedimento.
Il diritto di partecipazione al procedimento.
Il responsabile del procedimento.
7 175
IUS/10 MODULO V
Il provvedimento amministrativo
Il diritto di accesso ai documenti (Giurisprudenza e tecnica di redazione istanza di   accesso)
Il silenzio significativo
Il silenzio non significativo
Le forme di invalidità del provvedimento amministrativo
7 175
IUS/10
IUS/15
MODULO VI
La c.d. autotutela amministrativa
La nuova SCIA
La nuova conferenza dei servizi
Gli accordi
I beni pubblici
7 175
IUS/10 MODULO VII
L’urbanistica
L’edilizia
L’espropriazione per pubblica utilità
Le varie forme di responsabilità
La responsabilità della p.a.: profili sostanziali
La responsabilità della p.a.: profili processuali
7 175
IUS/10
IUS/15
MODULO VIII
Il codice dei contratti pubblici alla luce del correttivo
Le Direttive dell’UE
Il ruolo dell’ANAC
La procedura di gara aperta
Le concessioni e PPP (cenni)
7 175
  Esame finale 4 100
  Totale 60 1500

Nell’insieme l’attività formativa prevede 60 CFU (crediti complessivi).

Art. 6 – DOMANDA DI ISCRIZIONE
L’iscrizione si intende perfezionata e produttiva di effetti con l’acquisizione della relativa domanda da parte dell’Università Niccolò Cusano. La domanda di iscrizione deve essere compilata telematicamente sul sito istituzionale dell’Università alla pagina www.unicusano.it. La compilazione telematica della domanda di immatricolazione sarà siglata dallo studente con la Firma Elettronica avanzata (FEA). In tal modo, l’iscrizione sarà immediatamente acquisita dall’Università Niccolò Cusano evitando la stampa e la spedizione del modulo cartaceo.
Alla domanda di iscrizione, compilata telematicamente sul sito www.unicusano.it, i candidati , dovranno allegare/produrre i seguenti documenti:

  • copia di un documento di identità personale in corso di validità;
  • copia del Codice Fiscale

I cittadini non comunitari residenti all’estero potranno presentare la domanda tramite le Rappresentanze diplomatiche italiane competenti per territorio che, a loro volta, le provvederanno ad inviarle all’Università allegando il titolo di studio straniero corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore.Oltre alla suddetta documentazione, i cittadini non comunitari residenti all’estero, dovranno presentare alla Segreteria Generale il permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura in unica soluzione per il periodo di almeno un anno; i cittadini non comunitari residenti in Italia dovranno presentare il permesso di soggiorno rilasciato per uno dei motivi indicati al’articolo 39, quinto comma, del D.L.vo n. 286 del 25.7.1998 (ossia per lavoro autonomo,lavoro subordinato, per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, o per motivi religiosi).

Art. 7 – QUOTA DI ISCRIZIONE
Il costo annuo del Master è di € 1.500,00 (millecinquecento/00), oltre marca da bollo da 16 euro (assolta virtualmente – autorizzazione n. 1488/2022, con addebito sulla 1° rata).
Il pagamento verrà corrisposto in due rate mensili e consecutive di pari importo di cui la prima all’atto dell’iscrizione, ciascuna pari a € 750,00 (settecentocinquanta/00) da corrispondersi a mezzo addebito diretto in conto.

Il mancato pagamento delle rate comporta la sospensione dell’accesso alla piattaforma e-learning e la non ammissione agli esami di profitto e all’esame finale di tesi. In caso di omesso o ritardato pagamento della quota di iscrizione o delle singole rate, l’ateneo potrà agire nelle competenti sedi per il recupero del credito.
Le misure di ulteriori contributi o diritti di segreteria dovute all’università per prestazioni diverse sono elencate nella tabella pubblicata sul sito internet www.unicusano.it. al seguente link https://www.unicusano.it/retta-annuale-e-diritti-di-segreteria/diritti-di-segreteria.

Art. 8 – SCONTI E AGEVOLAZIONI
è prevista una quota d’iscrizione ridotta, pari a 1.000,00 (mille/00) per le seguenti categorie:

  • Dipendenti appartenenti alla Pubblica Amministrazione
  • Avvocati iscritti all’albo
  • Giuristi d’impresa
  • Laureati Giurisprudenza e Sc. Politiche presso Unicusano

La tassa d’iscrizione sarà corrisposta in due versamenti, ciascuno pari a € 500,00 (cinquecento/00) da versarsi secondo le modalità indicate all’art.7
Per poter usufruire della suddetta agevolazione è necessario allegare alla domanda d’iscrizione opportuna certificazione/autocertificazione attestante l’appartenenza alla categoria beneficiaria dell’agevolazione economica.

In caso di falsa o mendace certificazione/autocertificazione attestante l’appartenenza alla categoria beneficiaria dell’agevolazione economica, l’iscrizione sarà comunque da intendersi valida e l’importo da versare/integrare sarà quello del normale costo base.

Art. 9 – SCADENZE
Il termine ultimo per la raccolta delle iscrizioni è il 31/05/2024, salvo proroghe.

Art. 10 – COMMISSIONE D’ESAME
Il Coordinatore del Corso è nominato dal Comitato Tecnico Organizzatore e allo stesso è demandata la nomina della Commissione d’esame finale che sarà composta da 5 componenti e potrà operare validamente con la presenza di almeno tre Commissari.

Art. 11 – CONDIZIONI
Ai fini dell’iscrizione, il candidato dichiara di aver letto i termini del bando e di essere stato edotto circa il regolamento Master e Corsi di Perfezionamento e aggiornamento professionale di questa Università consultabile al seguente link: https://www.unicusano.it/wp-content/uploads/Documenti/regolamenti_didattica/2022.09.30_regolamento_master.pdf

Roma,
Il Rettore

Codice Bando 1021