Giorgia Agrestini a Zaragoza in Spagna

  • Erasmus all’Universidad San Jorge

Ciao, mi chiamo Giorgia Agrestini e sono una studentessa di Economia e Management.

Partire per l’Erasmus è sempre stato un mio grande sogno. Ho desiderato così tanto questa esperienza, fin da quando ho iniziato l’università, che non appena se ne è presentata l’occasione ho inviato la domanda di partecipazione.

Ebbene sì, sono stata selezionata!

Non avevo in mente una meta precisa dove andare, così mi sono affidata un po’ al destino.

Il caso ha voluto che mi ritrovassi a Zaragoza, in Spagna.

Non mi pento assolutamente della scelta, anzi, mi sono ritrovata in una bellissima città, a misura d’uomo e nella quale c’era tutto il necessario per poter vivere al meglio la mia esperienza di sei mesi.

All’Università mi sono trovata molto bene. I tutor erano sempre presenti e pronti ad aiutarti, stessa cosa vale per i professori.

Ovviamente ci sono delle difficoltà, date soprattutto dal metodo di studio che è completamente diverso dal nostro e anche un po’ dalla lingua. Ma ci si abitua in fretta.

Effettivamente, quando si è in Erasmus, ti abitui allo stile di vita quasi subito, o almeno per me è stato così. Dopo una settimana avevo già creato il mio gruppo di amici e la mia routine, se così si può definire. Perché poi effettivamente ogni giorno è diverso, si fanno sempre nuove conoscenze e si impara sempre qualcosa di nuovo.

Le lezioni, le uscite, i viaggi alla scoperta della Spagna, le cene internazionali; non c’è un momento che preferisco agli altri. Sono tornata a casa con un bagaglio pieno di ricordi e di esperienze, con la consapevolezza di aver imparato tanto ed in poco tempo.

È un’esperienza che consiglio a tutti, che ti apre la mente e ti cambia, ma è difficile spiegare questo in qualche riga. Quindi, inviate subito quella domanda, altrimenti lo rifaccio io!