Marco Speziale a Osijek in Croazia

  • Erasmus all’Università di Osijek

Ho scelto di presentare la domanda Erasmus, perchè non è da me avventurarmi. È stata una sorta di sfida, un lavoro che mi sono imposto, per uscire da quella zona confort da me stesso creata. Allo stesso tempo voleva essere una possibilità per imparare una lingua e fare un’esperienza all’estero. Sono partito a Febbraio 2018 per la Crozia. La meta OSIJEK, mi è stata consigliata dai collaboratori Erasmus.

Le mie giornate in Erasmus le ho dedicate al tempo libero con gli amici, a tutte le attività organizzate dall’associazione ESN e a me stesso essendo l’Erasmus un viaggio anche all’interno di se stessi. Le giornate hanno comunque rispecchiato la mia personalità, ho sfruttato al meglio l’opportunità all’interno dell’università di Osijek, per studiare l’inglese. Seguivo 12 ore di lezione di inglese a settimana, dovevo imparare al meglio la lingua, perché rappresentava il mio tallone d’Achille. Il Professor Rysner è stato fondamentale in questa mia missione. La mia sola difficoltà è stata la convivenza, una coinquilina diciamo un po' sui generis, ma oggi le dico Grazie. Grazie alla convinvenza sono cambiato, mi sento migliore, sotto ogni lato, anche quello umano e personale. Sono più sereno e spensierato, riesco ad apprezzare di più tutto quello che ho ed a essere meno diffidente. Il ricordo più bello è l’evoluzione del mio vivere quell’esperienza. Consapevole andasse presa come un momento di pausa, di riflessione, una sorta di boccata d’aria dallo stile di vita che mi ero costruito, non potevo permettere a nessuno di rovinarmi quell’opportunità. Quest’evoluzione è anche legata alle bellissime persone che ho incontrato e che porto con me! Mi hanno insegnato molto, la parte più bella sono proprio loro.

Uno dei momenti che non dimenticherò è quello in cui tutti loro mi hanno accompagnato alla stazione per tornare in Italia! Erano in molti e mi aiutavano con borse e trolley per arrivare a piedi alla stazione! Avevo una sorta di corteo!! È indimenticabile perché quando è arrivato il pullman ci siamo un po’ tutti emozionati! Mi hanno fatto capire di essere stato un pezzo importante della loro esperienza, come loro lo sono stati per la mia. È stata l’esperienza più importante dei miei 23 anni, con tutte le difficoltà tornerei domani a rivivere tutto ciò che ho vissuto. Sinonimo di Erasmus è: Imparare, e lo è a 360°. Si Viaggia molto e il viaggio siamo tutti abituati a connetterlo al conoscere e all’imparare. Erasmus è Conoscersi, Conoscere e Capire. Consiglio tutti i giorni a qualsiasi persona mi chieda, di fare quest’esperienza. È importante e fondamentale nel percorso universitario di uno studente. L’università intesa come percorso formativo è anche questo, gli esami e i CFU non bastano per chiudere il cerchio.