Filippo Frazzetta: "Reporting & Analysis presso BNP Paribas"

  • La continua formazione come fattore di competitività

Vi presentiamo la storia del nostro laureato in Economia Filippo Frazzetta, addetto al controllo di gestione presso BNP Paribas.

"Ho conseguito la Laurea in Economia aziendale e Management presso l'Unicusano nel Febbraio 2019.
Appena due mesi dopo, mi è stata concessa l'opportunità di svolgere uno stage come addetto al controllo di gestione presso Axepta BNP Paribas S.p.a., una delle società leader nella gestione dei pagamenti elettronici.
La strada da fare è ancora tanta e c'è ancora molto da imparare ma queste premesse mi confermano ancora una volta quanto la scelta di intraprendere un percorso universitario telematico, che ai meno informati fa storcere il naso, sia stata una delle scelte migliori fatte fino ad oggi."

Le differenze rispetto a quando eri uno studente?

"Sostanzialmente è cambiato poco, mi reputo ancora uno studente nonostante abbia terminato il mio ciclo di studi.  Credo che la continua formazione, in un mondo che si evolve in tempi ridottissimi, debba essere costante, quasi doverosa, se si vuole essere competitivi.
Sicuramente di diverso vi è la consapevolezza dei propri mezzi, il fatto di portare a termine un percorso bellissimo ma comunque difficile come quello della Laurea fortifica in tal senso, spingendoti ad alzare sempre di più l'asticella."

Qual è il tuo motto che ti guida nella vita e nel lavoro?

"Non ho un vero e proprio motto ma delle semplici regole che mi sono dato. Cerco di essere costantemente affamato ponendomi degli obiettivi di medio e lungo termine; di ascoltare le persone che hanno più esperienza di me in quanto rappresentano una risorsa per la mia crescita e, non da ultimo, di affrontare la vita con il sorriso."

Tre aggettivi per descrivere Unicusano..

"Versatile: le modalità con cui è possibile fruire della formazione rappresentano sicuramente un'evoluzione rispetto al sistema accademico tradizionale. Questo è stato uno dei motivi principali della mia scelta.
Essendo stato uno studente lavoratore, so quanto sia difficile intraprendere un percorso di Laurea "tradizionale". La difficoltà più grande sta nel seguire le lezioni: sapere di poterlo fare in qualunque momento della giornata è fondamentale per chi ha già un impiego.

Premurosa: l'assistenza dei tutor, non solo da un punto di vista accademico, è l'emblema di questo aggettivo. Sempre presenti nel momento del bisogno.

Dedicata: Il fatto di avere dei professori disponibili ad un confronto frontale durante l'orario di ricevimento pone lo studente nella condizione di vivere la vita universitaria come un'esperienza esclusiva."

Qual è il segreto per riuscire bene nel proprio lavoro secondo te?

"Mai demordere di fronte alle avversità che si possono manifestare durante il percorso lavorativo, mettendoci il massimo impegno possibile ogni giorno. I risultati positivi saranno la naturale conseguenza."

I tuoi punti di forza e le aree che vorresti migliorare..

"La capacita di collaborare e la tenacia rappresentano sicuramente due dei miei punti di forza.
Ritengo sia importante avere un approccio positivo e partecipativo con in colleghi perché penso che con il confronto si possano allargare i propri punti di vista e ottenere un approccio migliore per la risoluzione di un obiettivo comune. Allo stesso tempo, ritengo altrettanto importante essere costanti, quasi ostinati nel voler raggiungere i propri obiettivi, nonostante i passi falsi che ahimè si fanno durante un percorso di crescita.
Tra le aree da migliorare, cito il fatto di essere troppo critico di fronte ad un errore commesso; sbagliare è naturale, soprattutto quando si è agli inizi di un percorso e bisogna imparare ma ci sto lavorando
!"

Cosa deve fare un giovane laureato per inserirsi nel mondo del lavoro?

"Il mio consiglio è di cercare di acquisire conoscenze e competenze che siano quanto più trasversali possibili. Ritengo che le aziende più evolute operino in tal senso, promuovendo ed agevolando la crescita delle risorse che si dimostrano più versatili e flessibili."

Quali sono i tuoi obiettivi futuri?

"I miei obiettivi di breve-medio termine riguardano sostanzialmente la volontà di raggiungere un buon livello di conoscenza del controllo di gestione, in modo da dare un contributo sempre maggiore alla mia azienda oltre che acquisire un livello di spendibilità sempre maggiore sul mercato del lavoro.
L'obiettivo nel lungo termine è strettamente legato al precedente e consiste nel riuscire a ricoprire un incarico manageriale
."

Un'altra interessante storia di successo di un nostro laureato che ci ha parlato con entusiasmo e professionalità del suo lavoro e dei suoi ambiziosi obiettivi!

A cura di Sara Marini - Area Marketing