Pasquale Geltrude: "Data Analyst presso Accenture"

  • Unicusano: i vantaggi di un sistema flessibile sia dal punto di vista geografico che temporale

La testimonianza di Pasquale Geltrude, laureato Unicusano in Ingegneria Gestionale, ad oggi impegnato in Accenture come Data Analyst.

Presentazione del percorso formativo e professionale

“Subito dopo aver conseguito il diploma di Perito Informatico, ho scelto di intraprendere il Corso di Studi in Ingegneria Gestionale, perché mi affascinava molto l'idea di studiare metodi ingegneristici applicabili alla gestione aziendale. Grazie alla flessibilità oraria e geografica fornita dall'Università Cusano, sono riuscito a portare a termine gli studi pur svolgendo, negli anni, vari lavori. A pochi mesi dal conseguimento della Laurea, ho avuto l'opportunità di entrare a fare parte di una multinazionale americana leader nel settore della consulenza informatica come Data Analyst.”

Raccontaci la tua giornata lavorativa tipo

“Fino a pochi mesi fa la mia vita lavorativa si svolgeva presso gli uffici della mia azienda, situati all'interno del centro direzionale di Napoli. Ad oggi, causa pandemia, si lavora completamente da casa. Grazie al percorso di studi online effettuato presso l’Unicusano sono riuscito subito ad organizzarmi, trovare i miei ritmi e svolgere al meglio la mia attività lavorativa.”

Qual è il motto che ti guida nella vita e nel lavoro?

Umiltà e professionalità sono la chiave del successo.”

La tua opinione su Unicusano.

“Per me l’Unicusano è un’ottima università: può contare su ottimi professori, strutture moderne ed infrastrutture informatiche nettamente all'avanguardia.”

Qual è il segreto per riuscire bene nel proprio lavoro secondo te?

A mio avviso, riprendendo il mio motto, il segreto per fare bene nel proprio lavoro è essere umili a prescindere da ruolo che si ricopre. Bisogna sempre mettersi in discussione ed affrontare tutte le situazioni con estrema professionalità, perché questo approccio suscita stima e rispetto da parte dei colleghi e porta ad un continuo miglioramento.”

Quali sono i tuoi punti di forza e quali invece le aree che vorresti migliorare?

“I miei punti di forza sono la propensione alla crescita professionale, la capacità di analisi dei processi e la ricerca di azioni atte a snellire le lavorazioni. Mi piacerebbe invece migliorare per quello che riguarda le mie conoscenze in settori diversi dal mio.”

Cosa deve fare un giovane laureato per inserirsi nel mondo del lavoro ad oggi?

“Secondo me ogni neolaureato non deve mai aver paura e porsi dei limiti: deve sfruttare al meglio ogni occasione che gli viene concessa, anche l’esperienza del singolo stage. Un ulteriore consiglio che mi sentirei di dare ad un giovane collega è di avere ben chiaro come voglia sviluppare la propria carriera lavorativa. Nel caso di uno sviluppo verticale, infatti, occorre specializzarsi al massimo in un settore accumulando esperienza e competenze ad hoc mentre, nel caso di uno sviluppo orizzontale, è importante fare esperienza anche in realtà diverse tra loro, sviluppando varie soft skills che poi risulteranno altamente spendibili dal punto di vista professionale.”

Ci sono dei traguardi che ad oggi non hai ancora raggiunto e a cui aspiri? Quali sono?

“Ovviamente ci sono ancora tantissimi obiettivi che mi auguro di raggiungere e sono convinto che lavorando duramente, prima o poi, ogni persona abbia le proprie occasioni.”

In bocca al lupo per il tuo futuro, Pasquale!

A cura di Sara Marini - Area Marketing