Corso di Laurea in Economia Aziendale e Management

  • Area: Economica
  • Corso di Laurea: Economia Aziendale e Management
  • Durata del Corso: Tre anni

Requisiti di ammissione

I laureati dei corsi della classe di laurea devono:

  • possedere conoscenze di metodiche di analisi e di interpretazione critica delle strutture e delle dinamiche di azienda, mediante l'acquisizione delle necessarie competenze in più aree disciplinari: economiche, aziendali, giuridiche e quantitative;
  • possedere un'adeguata conoscenza delle discipline aziendali, che rappresentano il nucleo fondamentale, declinate sia per aree funzionali (la gestione, l'organizzazione, la rilevazione), sia per classi di aziende dei vari settori (manifatturiero, commerciale, dei servizi, della pubblica amministrazione);

Ai fini indicati, i curricula dei corsi di laurea della classe:

  • comprendono in ogni caso la necessaria acquisizione di conoscenze fondamentali nei vari campi dell'economia e della gestione delle aziende, nonché i metodi e le tecniche della matematica finanziaria e attuariale, della matematica per le applicazioni economiche e della statistica;
  • comprendono in ogni caso l'acquisizione di conoscenze giuridiche di base e specialistiche negli ambiti della gestione delle aziende private o pubbliche;
  • comprendono in ogni caso l'acquisizione di conoscenze specialistiche in tutti gli ambiti della gestione delle aziende pubbliche e private e delle amministrazioni pubbliche;
  • possono prevedere la conoscenza in forma scritta e orale di almeno due lingue dell'Unione Europea, oltre l'italiano;
  • prevedono, in relazione ad obiettivi specifici di formazione professionale ed agli sbocchi occupazionali, l'obbligo di attività esterne con tirocini formativi presso aziende e organizzazioni pubbliche e private nazionali e internazionali.

Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo

Il Corso di Laurea in Economia aziendale e management intende fornire agli studenti una conoscenza di base completa nelle materie aziendali, economiche, matematico-statistiche e giuridiche allo scopo di offrire a tali soggetti la possibilità di applicarle nelle dinamiche di funzionamento delle aziende.
La logica progettuale del corso è quella di armonizzare, attraverso un processo di integrazione, le differenti discipline con lo scopo di affrontare in maniera corretta e interdisciplinare le diverse problematiche che un laureato in economia aziendale e management deve essere in grado di poter gestire in maniera autonoma e consapevole.

L'obiettivo principale del corso, coerentemente con la logica progettuale, quindi, è quello di fornire agli studenti le necessarie competenze per poter operare in maniera consapevole nelle differenti aziende e aree aziendali; ciò comporta l'erogazione di conoscenze non solo nelle discipline strettamente aziendali, ma anche in quelle economiche, matematico-statistiche e giuridiche. La presenza nelle attività di base di diversi insegnamenti, quali quelli afferenti ai settori dell'Economia aziendale (SECS-P/07), dell'Economia politica (SECS-P/01), della Storia economica (SECS-P/12), dei Metodi matematici dell'economia e delle scienze attuariali e finanziarie (SECS-S/06), del Diritto privato (IUS/01) e pubblico (IUS/09) conferma tale orientamento.

Elemento fondamentale del progetto risulta l'interazione tra gli obiettivi formativi e il mondo del lavoro con la finalità di fornire adeguate conoscenze teoriche e pratiche che possano offrire agli studenti diverse prospettive occupazionali, particolarmente in ambiti, quali quello del management e dell'amministrazione in aziende pubbliche e private.

Il percorso formativo, oltre alle discipline di base, è caratterizzato dalla presenza di insegnamenti nei differenti ambiti delle discipline aziendali, dalla rilevazione delle operazioni aziendali, alla programmazione e controllo della gestione (SECS-P/07), all'economia e gestione delle imprese (SECS-P/08), all'economia degli intermediari finanziari (SECS-P/11).

L'ampia acquisizione di conoscenze economico-aziendali assicura agli studenti la necessaria preparazione per operare in diverse funzioni aziendali in modo consapevole ed autonomo, anche grazie alla previsione, all'interno del percorso formativo, di crediti ulteriormente conseguibili nelle materie giuridiche (IUS/04, IUS/07, IUS/12), presenti in misura adeguata per poter conoscere il quadro normativo di riferimento all'interno del quale si deve svolgere l'attività aziendale, di crediti riservati all'ambito economico (SECS-P/01, SECS-P/02/ e SECS-P/03) e statistico-matematico (SECS-S/01 e SECS-S/06), per fornire una conoscenza multidisciplinare e interdisciplinare in grado di elevare il livello qualitativo del percorso formativo.

Il percorso formativo prevede l'acquisizione di abilità linguistiche e informatiche di base, lo svolgimento di tirocini, stage ed altre attività professionalizzanti in imprese o enti e si conclude con la redazione e la discussione di un elaborato scritto.

Conoscenze richieste per l'accesso

L'accesso al Corso di Laurea puo' avvenire in funzione del possesso del diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo conseguito all'estero e riconosciuto idoneo; sono richieste, inoltre, capacità matematiche di base, di comprensione di un testo, nonché una buona cultura generale.
Le modalità di verifica saranno definite nel regolamento didattico del corso di studio, che fisserà inoltre gli obblighi formativi aggiuntivi nel caso in cui la verifica non abbia avuto esito positivo.

Caratteristiche della prova finale

La prova finale per il conseguimento del titolo di studio consiste nella redazione e nella discussione di un elaborato scritto, relativo a un argomento compreso in una disciplina inserita nel percorso di studio; tale lavoro deve essere elaborato con la supervisione del relatore, prescelto in funzione di quella disciplina che desta particolare interesse per lo studente.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Il Corso di Laurea in Economia aziendale e management ha l'obiettivo di garantire una formazione idonea a offrire ai propri laureati prospettive occupazionali in una ampia gamma di professioni dell'area economica. Grazie all'acquisizione di conoscenze teoriche, di strumenti metodologici e di adeguate capacità applicative sviluppate nel corso del triennio, i laureati devono avere la possibilità di ambire alla copertura di ruoli di vario tipo, con responsabilità prevalentemente operative, in numerosi ambiti professionali, tra i quali:

  • amministrazione, contabilità e controllo nelle imprese private e pubbliche;
  • gestione delle risorse umane;
  • management nelle imprese e nelle diverse funzioni aziendali;
  • consulenza aziendale nelle diverse forme e nei differenti settori dell'area aziendale e dei mercati finanziari;
  • supporto e consulenza alla clientela nell'ambito dei servizi finanziari e commerciali svolta prevalentemente alle dipendenze di istituti bancari, assicurativi e finanziari;
  • attività libero-professionali;
  • gestione, elaborazione, monitoraggio e analisi di dati statistici utili a fini previsionali nei diversi settori economici delle imprese.

La laurea in Economia aziendale e management consente l'accesso all'Esame di stato per l'iscrizione alla sezione B dell'albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, secondo le procedure di accesso regolamentate dal predetto albo.

Il corso prepara alla professione di

  • Specialisti in contabilità - (2.5.1.4.1)
  • Specialisti della gestione nella Pubblica Amministrazione - (2.5.1.1.1)
  • Specialisti della gestione e del controllo nelle imprese private - (2.5.1.2.0)
  • Specialisti dell'organizzazione del lavoro - (2.5.1.3.2)
  • Specialisti dell'economia aziendale - (2.5.3.1.2)