Corso di Laurea in Economia Aziendale e Management

  • Area: Economica
  • Corso di Laurea: Economia Aziendale e Management
  • Durata del Corso: Tre anni

Requisiti di ammissione

L'accesso al Corso di Laurea può avvenire in funzione del possesso del diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo conseguito all'estero e riconosciuto idoneo; sono richieste, inoltre, capacità matematiche di base, di comprensione di un testo, nonché una buona cultura generale.
Le modalità di verifica saranno definite nel regolamento didattico del corso di studio, che fisserà inoltre gli obblighi formativi aggiuntivi nel caso in cui la verifica non abbia avuto esito positivo.

Il Corso di Studio in breve

Il Corso di Laurea in Economia aziendale e management  è strutturato in modo tale da permettere allo studente l'acquisizione di nuove conoscenze e l'approfondimento di reali competenze nelle aree di riferimento economiche, aziendali, giuridiche e quantitative. In particolare, all'interno del corso di studi, sono approfondite le metodologie di analisi e di interpretazione critica delle strutture e delle dinamiche aziendali. Il Corso di Laurea comprende l'acquisizione di conoscenze fondamentali nei vari campi dell'economia e della gestione delle aziende pubbliche e private, nonché  i metodi e le tecniche quantitative della Matematica per le applicazioni economiche, della Matematica finanziaria e attuariale e della Statistica. La preparazione fornita al laureato in ambito aziendale è arricchita grazie alla previsione di crediti formativi nell'ambito delle materie giuridiche, necessari alla conoscenza del quadro normativo di riferimento all'interno del quale si svolge l'attività aziendale.

Profilo professionale e sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Funzione in un contesto di lavoro:
Il laureato in Economia aziendale e management può ricoprire ruoli di vario tipo, con responsabilità prevalentemente operative, in numerosi ambiti professionali, tra i quali:

  • amministrazione, contabilità e controllo nelle imprese private e pubbliche;
  • gestione delle risorse umane;
  • management nelle imprese e nelle diverse funzioni aziendali.

Competenze associate alla funzione:
Le competenze acquisite durante il corso di laurea in Economia aziendale e management, consentono al laureato di operare in completa autonomia nell’ambito:

  • della consulenza aziendale nelle diverse forme e nei differenti settori dell'area aziendale e dei mercati finanziari;
  • del supporto e della consulenza alla clientela in riferimento ai servizi finanziari e commerciali svolta prevalentemente alle dipendenze di istituti bancari, assicurativi e finanziari;
  • della rilevazione, elaborazione, gestione e monitoraggio e analisi di dati statistici utili a fini descrittivi e previsionali nei diversi ambiti aziendali.

Sbocchi professionali:
Il Corso di Laurea in Economia aziendale e management offre ai propri laureati prospettive occupazionali in una ampia gamma di professioni dell’area economica ed aziendale. Le conoscenze teoriche, di strumenti metodologici e di adeguate capacità applicative sviluppate nel corso del triennio, consentono ai laureati di ambire alla copertura di ruoli di vario tipo, con
responsabilità prevalentemente operative, in numerosi ambiti professionali, tra i quali:

  • amministrazione, contabilità e controllo nelle imprese private e pubbliche;
  • gestione delle risorse umane;
  • management nelle diverse funzioni aziendali;
  • consulenza aziendale nelle diverse forme e nei differenti settori dell'area aziendale e dei mercati finanziari;
  • supporto e consulenza alla clientela in riferimento ai servizi finanziari e commerciali svolta prevalentemente alle dipendenze di istituti bancari, assicurativi e finanziari;
  • gestione, elaborazione, monitoraggio e analisi di dati statistici utili a fini previsionali nei diversi settori economici delle imprese.

Il corso prepara alla professione di:

  • Specialisti della gestione nella Pubblica Amministrazione - (2.5.1.1.1)
  • Specialisti della gestione e del controllo nelle imprese private - (2.5.1.2.0)
  • Specialisti dell'organizzazione del lavoro - (2.5.1.3.2)
  • Specialisti in contabilità - (2.5.1.4.1)
  • Specialisti dell'economia aziendale - (2.5.3.1.2)

Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo

Il Corso di Laurea in Economia aziendale e management intende fornire agli studenti una conoscenza di base completa nelle materie aziendali, economiche, matematico-statistiche e giuridiche allo scopo di offrire a tali soggetti la possibilità di applicarle nelle dinamiche di funzionamento delle aziende.
La logica progettuale del corso è quella di armonizzare, attraverso un processo di integrazione, le differenti discipline con lo scopo di affrontare in maniera corretta e interdisciplinare le diverse problematiche che un laureato in economia aziendale e management deve essere in grado di poter gestire in maniera autonoma e consapevole.

L'obiettivo principale del corso, coerentemente con la logica progettuale, quindi, è quello di fornire agli studenti le necessarie competenze per poter operare in maniera consapevole nelle differenti aziende e aree aziendali; ciò comporta l'erogazione di conoscenze non solo nelle discipline strettamente aziendali, ma anche in quelle economiche, matematico-statistiche e giuridiche. La presenza nelle attività di base di diversi insegnamenti, quali quelli afferenti ai settori dell'Economia aziendale (SECS-P/07), dell'Economia politica (SECS-P/01), della Storia economica (SECS-P/12), dei Metodi matematici dell'economia e delle scienze attuariali e finanziarie (SECS-S/06), del Diritto privato (IUS/01) e pubblico (IUS/09) conferma tale orientamento.

Elemento fondamentale del progetto risulta l'interazione tra gli obiettivi formativi e il mondo del lavoro con la finalità di fornire adeguate conoscenze teoriche e pratiche che possano offrire agli studenti diverse prospettive occupazionali, particolarmente in ambiti, quali quello del management e dell'amministrazione in aziende pubbliche e private.

Il percorso formativo, oltre alle discipline di base, è caratterizzato dalla presenza di insegnamenti nei differenti ambiti delle discipline aziendali, dalla rilevazione delle operazioni aziendali, alla programmazione e controllo della gestione (SECS-P/07), all'economia e gestione delle imprese (SECS-P/08), all'economia degli intermediari finanziari (SECS-P/11).

L'ampia acquisizione di conoscenze economico-aziendali assicura agli studenti la necessaria preparazione per operare in diverse funzioni aziendali in modo consapevole ed autonomo, anche grazie alla previsione, all'interno del percorso formativo, di crediti ulteriormente conseguibili nelle materie giuridiche (IUS/04, IUS/07, IUS/12), presenti in misura adeguata per poter conoscere il quadro normativo di riferimento all'interno del quale si deve svolgere l'attività aziendale, di crediti riservati all'ambito economico (SECS-P/01, SECS-P/02/ e SECS-P/03) e statistico-matematico (SECS-S/01 e SECS-S/06), per fornire una conoscenza multidisciplinare e interdisciplinare in grado di elevare il livello qualitativo del percorso formativo.

Il percorso formativo prevede l'acquisizione di abilità linguistiche e informatiche di base, lo svolgimento di tirocini, stage ed altre attività professionalizzanti in imprese o enti e si conclude con la redazione e la discussione di un elaborato scritto.

Risultati di apprendimento attesi

Conoscenza e comprensione
I laureati del corso di Economia aziendale e management devono raggiungere una solida preparazione nelle discipline aziendali, economiche, statistico-matematiche e giuridiche nonché una conoscenza approfondita dei concetti e la capacità di realizzare collegamenti interdisciplinari.
Il percorso di studio intende sviluppare nei laureati spirito critico e condizioni per un'adeguata rielaborazione dei concetti acquisiti. Per raggiungere tale obiettivo di conoscenza e capacità di comprensione, durante l'erogazione dei corsi delle differenti discipline saranno proposti allo studente test di autoverifica che permettano la riflessione sul lavoro svolto; gli studenti, inoltre, saranno invitati a partecipare a progetti di studio su argomenti scelti dal docente, sui quali confrontarsi per migliorare le conoscenze della disciplina.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso esami orali e/o scritti.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
I laureati devono possedere le conoscenze di base e le metodologie tecniche necessarie per poter:

  • delineare il quadro di riferimento economico e normativo entro il quale si sviluppano le operazioni aziendali;
  • avere una chiara conoscenza delle conseguenze connesse alle decisioni che è possibile prendere di fronte a un problema aziendale;
  • possedere le competenze per comunicare ai differenti soggetti di riferimento previsioni e risultati delle alternative selezionate.

I laureati in Economia aziendale e management possono applicare le conoscenze acquisite in numerosi contesti, con competenze interdisciplinari, negli ambiti delle imprese private e pubbliche; devono essere in grado di gestire situazioni aziendali, coordinandone i diversi aspetti, in quanto in possesso di capacità operative specifiche e interdisciplinari.
La corretta applicazione di conoscenze e competenze è resa possibile dallo studio individuale e dalla riflessione critica.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso esami orali e/o scritti in cui lo studente deve dimostrare padronanza di strumenti e metodologie.

Autonomia di giudizio - Abilità comunicative - Capacità di apprendimento

Autonomia di giudizio
I laureati in Economia aziendale e management devono avere la capacità di analizzare le differenti situazioni aziendali, di formulare una corretta valutazione delle problematiche che possono presentarsi nonché di suggerire decisioni per affrontarle e risolverle.
Per raggiungere questo obiettivo, si è cercato di sviluppare una conoscenza articolata dei principi fondamentali delle discipline trattate. Ciò si realizza fornendo un primo livello di crediti formativi comuni, che rappresentano le conoscenze di base indispensabili e un secondo articolato in maniera differenziata per approfondire in modo adeguato i concetti appresi.
Il laureato deve avere adeguate conoscenze delle differenti tematiche aziendali, dalle strategie alla  programmazione e al controllo di gestione, all'analisi dei costi, all'organizzazione aziendale, per poter formulare in piena autonomia un giudizio sulle differenti possibili situazioni che possono interessare l'azienda; deve altresì avere conoscenze sull'economia degli intermediari e dei mercati finanziari, allo scopo di formare operatori consapevoli in grado di sviluppare decisioni razionali sulla base delle più recenti tecniche sviluppate dalla dottrina e dalla pratica professionale.
I laureati in Economia aziendale e management acquisiscono durante il percorso formativo capacità critiche e autonomia nelle scelte e nelle valutazioni, tramite:

  • il confronto durante le lezioni svolte in aule virtuali;
  • le esercitazioni;
  • le attività professionalizzanti.

La capacità di giudizio autonomo è verificata attraverso lo svolgimento delle prove di esame e nell'ambito dell'elaborazione della tesi.

Abilità Comunicative
I laureati nella classe prescelta devono avere la capacità di comunicare con chiarezza i risultati delle analisi svolte, coerentemente con il linguaggio richiesto dalla normativa e dalla prassi aziendale;
devono, inoltre, saper comunicare in modo chiaro e interagire con il mondo del lavoro e delle professioni.
Tali abilità vengono acquisite durante il percorso didattico, sia nella preparazione degli esami sia in attività formative specifiche, come quelle di cui all'art.10 del D.M. 270/04.
L'acquisizione delle abilità comunicative avviene, inoltre, tramite l'attività svolta dallo studente per l'elaborazione della tesi finale e la discussione della medesima.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente durante gli esami orali e/o scritti e nell'ambito dell'elaborazione e discussione della tesi.

Capacità di Apprendimento
I laureati in Economia aziendale e management devono aver dimostrato capacità di apprendere e rielaborare i concetti e le tecniche relativi a ciascuna disciplina in modo rigoroso e nei tempi utili per prendere decisioni efficaci.
Il raggiungimento di questo obiettivo che è strettamente connesso a quelli precedenti, si sviluppa gradualmente attraverso l'acquisizione dei crediti formativi collegati alle differenti discipline ed attività .
I laureati devono aver sviluppato capacità che consentono un aggiornamento continuo delle proprie competenze, sviluppando nel contempo una spiccata competenza nell'applicazione di metodologie e strumenti utili alla realizzazione di validi processi decisionali.
Le capacità di apprendimento sono sviluppate lungo tutto l'iter formativo, soprattutto nello studio individuale.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente durante gli esami orali e/o scritti e nell'ambito dell'elaborazione della tesi.

Prova finale

La prova finale per il conseguimento del titolo di studio consiste nella redazione e nella discussione di un elaborato scritto, relativo a un argomento compreso in una disciplina inserita nel percorso di studio; tale lavoro deve essere elaborato con la supervisione del relatore, prescelto in funzione di quella disciplina che desta particolare interesse per lo studente.