Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale

Pianificazione fiscale e doganale negli scambi con l’estero e per l’internazionalizzazione delle imprese

  • A.A.: 2023/2024
  • CFU: 1000 h – 60 CFU
  • XI Edizione III Sessione
  • Scadenza: 31/05/2024

Obiettivi e destinatari

Il Corso di Perfezionamento e aggiornamento professionale propone un percorso didattico in grado di fornire ai partecipanti una formazione di tipo specialistico per quanto riguarda il diritto doganale e, in generale, il sistema degli scambi internazionali di merci anche alla luce dei requisiti richiesti dal nuovo codice doganale (Reg 952/2013) operativo dal 1° maggio 2016.

Nell’attuale scenario globalizzato, le dogane sono oggi un’opportunità fondamentale per le aziende e i professionisti del settore; il “problema dogane” può infatti essere superato solo attraverso la pianificazione e la conoscenza di una materia ancora oggi troppo poco sviluppata e che manca di un maturo sostrato di tipo scientifico.
I sistemi economici mondiali sono oggi sempre più vicini tra loro e la gestione in sicurezza della movimentazione di merci è ormai una priorità assoluta ad ogni livello di impresa.
Conoscere la leva doganale negli scambi import-export significa infatti agire in azienda e per l’azienda con un impatto totale, incidendo concretamente sui profili fiscali e quelli di compliance, sul sistema commerciale e quello produttivo.
I regimi doganali e i depositi Iva, il tema dell’origine delle merci e della loro etichettatura o, ancora, quello della pianificazione degli approvvigionamenti, sono solo alcuni dei temi focus che ormai non possono non essere consapevolmente gestiti dalle aziende e dai loro fornitori se si intende competere sui mercati internazionali.
La pianificazione doganale, pertanto, è la chiave per una gestione dell’impresa davvero consapevole e per svolgere una competa e apprezzabile attività di assistenza e consulenza.


Il Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale intende dunque orientare innanzitutto gli studenti neolaureati in un percorso specialistico di sicuro sviluppo per quanto attiene alle future opportunità professionali, sia a livello aziendale, sia a livello di consulenza o attività specialistica (doganalisti, operatori case di spedizione, ecc..).
In secondo luogo, si intende formare professionalità del settore e spedizionieri doganali, accompagnando il loro percorso operativo con argomenti, nozioni e approcci scientifici e specialistici in grado di fornire piena contezza degli impatti e, ancor di più, delle opportunità che la normativa doganale offre ai player internazionali.
Dunque, il Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale intende fornire agli operatori del settore strumenti di gestione delle operazioni commerciali con l’estero e approfondimenti giuridici, anche alla luce dei recenti orientamenti dottrinali e giurisprudenziali.
L’attività formativa del Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale sarà orientata alla definizione di un percorso di apprendimento finalizzato sin dall’inizio a garantire significative opportunità di inserimento nel mondo del lavoro.

Durata, Organizzazione didattica, Verifiche e Prova finale

Il Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale ha durata annuale pari a 1500 ore di impegno complessivo per il corsista, corrispondenti a 60 cfu e sarà articolato in:

  • lezioni in modalità e-learning;
  • congruo numero di ore destinate all’auto-apprendimento, allo studio individuale e domestico;
  • eventuali verifiche intermedie;

Tutti coloro che risulteranno regolarmente iscritti al Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale dovranno sostenere un esame finale che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti, presso la sede dell’Università sita in Roma – Via Don Carlo Gnocchi 3.

Programma

Offerta formativa

DISCIPLINE CFU SSD ORE

Modulo I – Normativa doganale generale e relativo impatto sui soggetti che intervengono nelle operazioni doganali

  • Le fonti del diritto doganale e gli accordi internazionali
  • L’unione Europea e l’armonizzazione delle regole del commercio internazionale
  • Il WCO e il WTO: l’impatto sulla legislazione doganale  
  • Il Codice Doganale dell’Unione, con particolare analisi delle disposizioni in materia di:

– obbligazione doganale

– elementi di contabilità

– garanzie

– rappresentanza doganale

– norme e orientamenti unionali

– requisiti e benefici dell’autorizzazione

– connessioni con gli altri istituti doganali

– sicurezza dei luoghi e delle infrastrutture (AEOS-F)

– procedura di audit e iter autorizzativo

– mantenimento dei requisiti dell’autorizzazione: obbligo di automonitoraggio e notifica dei fatti aziendali

– le norme complementari nazionali e la riforma del 2023

10 IUS/12 – IUS/13 250

MODULO II – Accordi e trattati internazionali

 

  • Normativa di riferimento
  • Ricognizione e caratteristiche dei principali accordi

Origine, classifica e valore delle merci. Regimi e procedure doganali

  • Classificazione delle merci e ITV
  • Origine delle merci e IVO
  • Valore delle merci
  • Introduzione ed uscita delle merci dal territorio doganale della UE, con particolare analisi delle disposizioni in materia di:
  • adempimenti dichiarativi
  • dichiarazione sommaria e manifesto merci
  • dichiarazione doganale e principi dell’accertamento
  • natura, struttura e funzione della dichiarazione doganale
  • modalità di espletamento telematico delle formalità doganali
  • Regimi doganali speciali
  • depositi doganali
  • perfezionamento attivo e passivo
  • ammissione temporanea
  • destinazione finale
  • export control
  • Dual use e prodotti strategici
  • le restrizioni all’esportazione: il sistema sanzionatorio
  • Clausole internazionali di trasporto (Incoterms): identificazione ed uso

Accise regole nazionali e unionali  

10 IUS/12 – IUS/14 250

MODULO III – Accertamento doganale: Contraddittorio e contenzioso.

  • controlli doganali e procedimento di accertamento
  • revisioni dell’accertamento
  • gli strumenti di deflazione del contenzioso
  • il contenzioso tributario e presso le altre giurisdizioni
10 IUS/12 – IUS/14 250

MODULO IV – IVA negli scambi internazionali.

  • Principi applicativi e trattamento delle operazioni rilevanti anche ai fini doganali: IVA all’importazione; IVA negli scambi intracomunitari
  • Imposte sulla produzione e sui consumi: principi applicativi e principali istituti
8 IUS/12 – IUS/14 200

MODULO V – Gestione e analisi dei rischi in materia doganale. Sistemi informatici doganali

  • nozione di rischio doganale
  • tipologie di rischio (aziendali e per l’amministrazione doganale)
  • valutazione del rischio
  • gestione e trattamento del rischio
  • sistemi e applicazioni informatiche doganali delle società, nonché sistemi informatici gestiti dagli Stati membri o dall’UE
  • Conoscenza del sistema informativo dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli AIDA (Automazione Integrata Dogane Accise) e delle relative funzionalità;
  • Conoscenza dei servizi digitali disponibili sul Portale Nazionale (PUD – Portale Unico Dogane) e sul Portale dell’UE (TP – EU Trader Portal)
  • Precauzioni per impedire l’accesso non autorizzato ai sistemi informatici doganali
10 IUS/12 – IUS/14 250

MODULO VI – CASE STUDIES – Project group

  • applicazione di nozioni apprese e fattispecie concrete (project group) 
8   200
ESAME FINALE 4   100
TOTALE 60   1500

Quota d'iscrizione

– € 2.000,00 (suddivisa in 4 rate).

– € 1.500,00 (suddivisa in 3 rate) per le seguenti categorie:

  • Dipendenti dell’Agenzia delle Dogane
  • Spedizionieri Doganali
  • Appartenenti al Corpo della Guardia di Finanza

CHIEDI INFORMAZIONI