Tirocinio post lauream

TIROCINIO POST-LAUREAM - PROFESSIONALIZZANTE

(Riservato ai laureati in psicologia per i soli fini legati all’iscrizione all’albo degli psicologi, sezione A e B)

DESCRIZIONE E REQUISITI DI AMMISSIONE

Il tirocinio post-lauream professionalizzante è un percorso obbligatorio, per i laureati in Psicologia che intendono sostenere l'Esame di Stato di abilitazione all'esercizio della professione e accedere all'iscrizione all'albo professionale degli psicologi (sezione A e B).
Il tirocinio può iniziare dopo il conseguimento della Laurea e viene attivato esclusivamente in due date nel corso dell'anno solare:

  • 15 marzo (scadenza per la richiesta entro e non oltre il 10 gennaio)
  • 15 settembre (scadenza per la richiesta entro e non oltre il 10 luglio)

Tirocinio per la Sezione B

Possono essere ammessi al tirocinio per la sezione B i laureati in Scienze e Tecniche Psicologiche della classe L-24 (ex D.M. 270/2004).
Il tirocinio ha durata complessiva di 6 mesi, per un totale di 500 ore (max 8 ore giornaliere e 40 settimanali) che dovranno essere svolte in un'unica struttura e in modo continuativo e ininterrotto (nota MIUR 4375 del 13.11.2008).
Le attività, descritte nel progetto formativo individuale, dovranno essere finalizzate all'acquisizione delle competenze professionali individuate dalla L.170/2003, art.3, comma 1-quinquies (tecniche psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro, tecniche psicologiche per i servizi alla persona e alla comunità).
NB: Il semestre di tirocinio espletato da un iscritto alla Sezione B dell'Albo degli Psicologi NON comporta una riduzione dell'anno (due semestri) necessario per sostenere l'Esame di Stato per l'accesso alla Sezione A dell'albo.

Tirocinio per la Sezione A

Possono essere ammessi al tirocinio per la sezione A i laureati Magistrali in Psicologia della classe LM-51(ex D.M. 270/2004).
Il tirocinio ha durata complessiva di 12 mesi, per un totale di 1000 ore (max 8 ore giornaliere e 40 settimanali) che si articoleranno in due semestri consecutivi (500 ore ciascuno) da espletare in due strutture differenti o nella stessa struttura purché in due differenti aree teoriche e applicative (una per ciascun semestre) a scelta tra quelle di seguito indicate:

  • Psicologia generale
  • Psicologia clinica
  • Psicologia sociale
  • Psicologia dello sviluppo

Le attività descritte nel progetto formativo individuale dovranno essere finalizzate all'acquisizione delle competenze professionali di psicologo, come definite dalla L.56/1989, dal DPR 328/2001 e dalla L.170/2003.

SEDI DI SVOLGIMENTO

  • Dipartimenti universitari o Istituti di discipline psicologiche presso Università e istituti di istruzione universitaria statali e non statali abilitati al rilascio di titoli accademici;
  • Aziende Sanitarie Ospedaliere e Aziende Sanitarie Locali appartenenti al Servizio Sanitario Nazionale;
  • Enti pubblici quali Ministeri, Regioni, Province e Comuni, ecc., in cui operano strutture o servizi aventi finalità psicologiche;
  • Istituzioni scolastiche statali e non statali di ogni ordine e grado che rilascino titoli di studio con valore legale
  • Enti privati, intesi sia come Aziende di produzione e di consulenza che come Associazioni, Enti ausiliari, Cooperative sociali, Comunità terapeutiche legalmente riconosciuti;
  • Istituzioni di ricerca (ad esempio CNR, ISFOL, ENEA, ecc.)
  • Centro Clinico e Servizi Universitari che appartengono all'Università degli Studi Niccolò Cusano (tirocinio intra moenia).

I tirocini (ad eccezione del tirocinio intra moenia) potranno essere attivati soltanto in presenza di apposita convenzione, nel caso in cui la struttura scelta non sia tra quelle già convenzionate con l'Università tra la Facoltà di Psicologia dell'Unicusano e l'Ente interessato.
NB: non saranno convenzionati Enti ove non siano presenti Psicologi regolarmente iscritti all'albo A da almeno 3 anni che dovranno assumere il ruolo di Supervisori del tirocinio.

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER LA RICHIESTA DI ATTIVAZIONE

Di seguito è riportato l'elenco dei documenti da presentare, obbligatoriamente in un'unica soluzione (pena l'esclusione), per la richiesta di ammissione al tirocinio per entrambi le sezioni (A e B):

I documenti indicati dovranno essere trasmessi, obbligatoriamente, in una delle seguenti modalità:

  • Invio a mezzo raccomandata A/R al seguente indirizzo: Università degli Studi Niccolò Cusano - Ufficio Tirocini Post-lauream Psicologia - Via Don Carlo Gnocchi, 3 - 00166 Roma
  • Consegna brevi manu all'ufficio  protocollo dell'Università
  • invio a mezzo PEC all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

entro e non oltre, pena l'esclusione, le seguenti scadenze:

  • 10 gennaio (per i tirocini con partenza al 15 marzo)
  • 10 luglio (per i tirocini con partenza al 15 settembre)

NB: Le documentazioni incomplete o pervenute oltre i termini di scadenza saranno automaticamente rigettate previa formale comunicazione da parte della segreteria tirocini.

COMUNICAZIONE INIZIO TIROCINIO

Il tirocinante non potrà in nessun caso iniziare il percorso di tirocinio senza aver ricevuto autorizzazione da parte dell'ufficio tirocini tramite comunicazione formale, a mezzo mail, contenente in allegato copia del progetto formativo indicante gli estremi della polizza assicurativa*
*L'Unicusano provvede alla copertura assicurativa dei tirocinanti presso le strutture convenzionate contro gli infortuni sul lavoro e per responsabilità civile terzi per il periodo e nelle sedi di svolgimento espressamente indicati nel progetto formativo.)
L'Ufficio tirocini provvederà alla spedizione del Libretto delle presenze mediante raccomandata A/R all'indirizzo specificato nella domanda di tirocinio. E' possibile ritirare personalmente (o da persona munita di delega) il Libretto presso l'Ateneo concordando un appuntamento con l'Ufficio Tirocini.

COMUNICAZIONE FINE TIROCINIO

Al termine del tirocinio, il tirocinante dovrà presentare la seguente documentazione:

  • Libretto delle presenze (con attestazione delle presenze firmate dal tirocinante e dal Tutor)
  • Relazione finale (redatta dal tirocinante relativa ai due semestri .- per la sezione A - debitamente firmata dal tirocinante stesso e dai rispettivi tutor)
  • Attestazione di tirocinio effettuato rilasciato dall'Azienda/ente ospitante, firmato dal Responsabile, su carta intestata della struttura ospitante (un documento per ogni struttura ospitante) in cui risultino - per ciascun semestre: periodo di riferimento, area psicologica, nominativo del tutor, numero di ore di attività di tirocinio svolte)
  • Questionario valutazione enti
  • Test individuale

I documenti indicati dovranno essere trasmessi, obbligatoriamente, in una delle seguenti modalità:

  • spedizione a mezzo raccomandata A/R (Unicusano - Ufficio Tirocini Post lauream Psicologia - via Don Carlo Gnocchi, 3 - 00166 Roma)
  • consegna brevi manu all'ufficio protocollo dell'Università.

Successivamente all'invio della documentazione di fine tirocinio, il tirocinante potrà richiedere all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., un attestato, rilasciato dall'Università, che documenta l'avvenuto deposito della documentazione presentata. Il documento di attestazione sarà trasmesso tramite posta elettronica.
E' obbligatorio presentare i documenti di fine tirocinio entro e non oltre i 30 giorni successivi alla data di conclusione dello stesso.

SCADENZE PRESENTAZIONE RICHIESTA

  • 10 gennaio: per il semestre che ha inizio il 15 marzo
  • 10 luglio: per il semestre che ha inizio il 15 settembre

Gli studenti laureandi possono presentare la richiesta, entro i termini sopra indicati, con riserva di conseguimento del titolo. L'approvazione del tirocinio sarà comunque subordinata al possesso del requisito della laurea al momento di inizio del semestre.
NB: Le documentazioni incomplete o pervenute oltre i termini di scadenza saranno automaticamente rigettate previa formale comunicazione da parte della segreteria tirocini.
Info e contatti:
Referente: dott.ssa Marianna Mezzina
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

21.03.2018