Mobilità di traineeship

I destinatari

Accanto alla tradizionale mobilità di studio, lo studente universitario di 1°, 2° e 3° ciclo, iscritto presso l’Università degli Studi Niccolò Cusano, può grazie al programma Erasmus+, svolgere un tirocinio in un’azienda o in un’organizzazione all’estero.
È possibile realizzare un’esperienza di traineeship fin dal primo anno di studi ed anche i neolaureati.

Durata

I tirocini all’estero possono avere una durata compresa tra un minimo di 2 e un massimo di 12 mesi, anche se di norma la loro durata non supera i 6 mesi. Nel corso degli studi universitari è possibile sia alternare che ripetere un’esperienza di mobilità Erasmus+ all’estero (che sia ai fini di studio o di traineeship), nel rispetto della durata complessiva di 12 mesi per ciascun ciclo di studi. Nel caso dei programmi a ciclo unico come ad esempio Giurisprudenza, gli studenti possono, invece, usufruire di un periodo di mobilità complessiva fino a 24 mesi.

Quali sono le modalità di partecipazione

Gli studenti interessati devono candidarsi rispondendo al bando di mobilità che viene gestito autonomamente dall'Unicusano. Lo studente deve essere iscritto presso l'Unicusano, titolare della ECHE (Erasmus Charter for Higher Education) e deve partecipare al relativo Bando pubblicato annualmente dalla struttura. Per garantirne la qualità, la mobilità dovrà essere compatibile con il percorso accademico dello studente e con le sue personali aspirazioni.

Le sedi eleggibili per ospitare un traineeship possono essere le più varie, alcune però, quali ad esempio le istituzioni Ue e altri organismi comunitari, incluse le agenzie specializzate, le organizzazioni che gestiscono programmi comunitari, e dunque anche le Agenzie Nazionali, sono considerate ineleggibili.

Gli studenti iscritti che non sappiano dove svolgere un traineeship all'estero possono registrarsi alla piattaforma erasmusintern.org promossa dall'Erasmus Student Network (www.esaa-eu.org/). Accedendo alla sezione "sign up" e spuntando l’opzione "I’m looking for an internship", sarà possibile creare un proprio profilo e cercare l'impresa/l'organizzazione che meglio risponda ai propri obiettivi di carriera accademica e di futura realizzazione professionale.

Ricordati

Prima della partenza è necessario

  • stipulare un Accordo finanziario, che copra il periodo di mobilità, siglato dall'Istituto di appartenenza e dallo studente;
  • redigere un Piano di studio (Learning Agreement for Traineeship – Before the mobility) che stabilisca il programma di formazione da seguire all’estero; tale documento viene approvato e sottoscritto dallo studente, dall’Istituto di appartenenza e dall’impresa ospitante.

Al termine della mobilità

  • l'impresa ospitante deve lasciare allo studente un Certificato attestante la durata della mobilità, le attività svolte, i risultati conseguiti (Learning Agreement for Traineeship – After Mobility) in termini di conoscenze, competenze, abilità acquisite e un giudizio finale sulla mobilità intrapresa;
  • l'istituto di appartenenza riconoscerà l’attività svolta e certificata.

Dove

È possibile recarsi in uno dei 28 Paesi Ue, nei tre Paesi dello Spazio Economico Europeo (Islanda, Liechtenstein e Norvegia) e nei Paesi per i quali sono stati sottoscritti degli Accordi Bilaterali con la Commissione Europea.

Contributo finanziario

Lo studente Erasmus+ può ricevere un contributo comunitario ad hoc oppure beneficiare solamente dello status Erasmus (senza borsa); in entrambi i casi, durante il periodo di mobilità viene mantenuto il diritto ad ottenere borse di studio e/o prestiti di tipo nazionale.
La sovvenzione per la mobilità degli studenti si configura come contributo per i costi di viaggio e di soggiorno per l'intera durata del tirocinio all'estero ed è calcolato su importi forfettari definiti dall'Agenzia Nazionale di riferimento in accordo con il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca e nel rispetto dei massimali stabiliti dalla Commissione Europea.
La borsa di mobilità degli studenti è modulata tenendo conto del costo della vita del Paese di destinazione, secondo il seguente schema:

BORSA DI MOBILITÀPAESIPAESI
GRUPPO 1  Austria
 Danimarca
 Finlandia
 Irlanda
 Francia
 Liechtenstein
 Norvegia
 Regno Unito
 Svezia
€480/mese
GRUPPO 2 Belgio
Cipro
Croazia
Germania
Grecia
Islanda
Lussemburgo
Paesi Bassi
Portogallo
Repubblica Ceca
Slovenia
Spagna
Turchia
€430/mese
GRUPPO 3 Bulgaria
Estonia
Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia
Lettonia
Lituania
Malta
Polonia
Romania
Slovacchia
Ungheria
€430/mese