Master area ingegneristica

II Edizione I Sessione 

Ore: 1500 - cfu: 60
Anno Accademico: 2020-2021
Data esame: 30.09.2020
Sito web normale

Il BIM (Building Information Modeling) è una metodologia collaborativa innovativa che consente di integrare le informazioni legate all'intero ciclo di vita di un edificio o infrastruttura in un modello informativo. L'adozione del BIM consente di migliorare la collaborazione fra gli attori coinvolti in un progetto e trova la sua ragion d'essere nei risparmi di tempi/costi che ne derivano.
 "Esistono dei rapporti che prevedono che l'adozione su più ampia scala del BIM consentirà di generare un risparmio nell'ordine del 15- 25 % per il mercato globale delle infrastrutture entro il 2025. Si tratta, inoltre, del cambiamento trainato dalle tecnologie, che più probabilmente determinerà le ripercussioni maggiori sul settore delle costruzioni.”
(Tratto dalla versione italiana del EUBIM Taskgroup Handbook del luglio 2017)

Oltre ai vantaggi dell'adozione del BIM e delle nuove tecnologie, il Building Information Modeling si inserisce nel seguente contesto Italiano ed Europeo:
DM 560/2017: Ha stabilito modalità e tempi di progressiva introduzione, da parte di: stazioni appaltanti, amministrazioni concedenti e operatori economici per l'obbligatorietà dei metodi e degli strumenti elettronici specifici, quali quelli di modellazione per l'edilizia e le infrastrutture, nelle fasi di progettazione, costruzione e gestione delle opere e relative verifiche.
L'obbligo dell'utilizzo di metodi e strumenti elettronici di modellazione decorre:

  • dal 1° gennaio 2019 per le opere di importo da 100 milioni di euro;
  • dal 2020 per i lavori complessi oltre i 50 milioni di euro;
  • dal 2021 per i lavori complessi oltre i 15 milioni di euro;
  • dal 2022 per le opere oltre i 5,2 milioni di euro;
  • dal 2023 per le opere oltre 1 milione di euro;
  • dal 2025 per tutte le nuove opere.

Direttiva Europea Euppd (European Union Public Procurement Directive gennaio 2014) che invita i 28 Stati membri, ad incoraggiare e ad introdurre l'obbligatorietà, entro il 2016, dell'uso del BIM nel campo delle opere pubbliche.
Il mondo del BIM e della digitalizzazione del settore AEC è in costante fermento. La ricerca da parte delle aziende di figure professionali con competenze in grado di allinearsi con gli scenari attuali e futuri è il segnale di un forte cambiamento in atto. Per non perdere la sfida, le stesse aziende dovranno acquisire il know-how necessario per sfruttare al meglio le numerose opportunità che il BIM sta offrendo.
Il Master risponde all'esigenza delle aziende e si pone l'obiettivo di formare professionisti in grado di lavorare con la metodologia BIM e con nuove tecnologie, affinché sappiano creare valore all'interno delle società mediante il corretto utilizzo degli strumenti digitali, interpretando le sfide che il settore in forte crescita e continuo mutamento propone.
L'obiettivo è quello di fornire competenze specifiche sulla metodologia BIM e sulle nuove tecnologie che vengono o verranno applicate nell'industria AEC (Architecture Engineering Construction).
La metodologia BIM è un argomento di interesse recente in Italia. Il corpo docenti è caratterizzato da professionisti del settore con esperienze professionali estere nella metodologia BIM. Questa caratteristica consente allo studente di ricevere una formazione mirata con una visione internazionale sulla metodologia recependo le "best practice"selezionate dai docenti secondo la loro esperienza maturata nei vari paesi.

La partecipazione al Master consente in particolare di acquisire competenze su: aspetti pratici della metodologia BIM, modellazione informativa, gestione di commesse BIM con richiami al Project Management Agile, contesto normativo BIM e sull'adozione di tecnologie moderne applicabili all'industria AEC grazie ad un approccio non solo teorico ma anche pratico. L'aspetto pratico è il valore aggiunto del Master in quanto fondamentale per l'inserimento nel mondo del lavoro.

Questi i principali sbocchi professionali dei corsisti:

  • Aziende nazionali e multinazionali
  • Società di consulenza, di architettura, di Ingegneria e di costruzioni
  • Società di consulenza BIM
  • PA
  • Libera Professione


Il Master è rivolto a laureati in tutte le discipline ed è consigliato a laureati in discipline di Ingegneria e Architettura interessati e motivati ad intraprendere un percorso di carriera nel settore; a profili di Project Management di realtà aziendali (PMI e Grandi Imprese di costruzioni, Ingegneria, Architettura) e impiegati presso la PPAA;
In generale, è consigliato a chi ha intenzione di acquisire le competenze sulla metodologia BIM che risulta essere di grande interesse per le aziende.
Per l'iscrizione al Master è richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli:

  • laurea conseguita secondo gli ordinamenti didattici precedenti il decreto ministeriale 3 novembre 1999 n. 509;
  • lauree specialistiche ai sensi del D.M. 509/99 e lauree magistrali ai sensi del D.M.270/2004;

I candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Comitato Scientifico il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell'iscrizione al Master. Il titolo di studio straniero
dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle Rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese in cui il titolo è stato conseguito.

I candidati sono ammessi con riserva previo accertamento dei requisiti previsti dal bando.
I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione per le domande di ammissione.
L'iscrizione al Master è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, master, Scuole di specializzazione e Dottorati.

V Edizione I Sessione 

Ore: 1500 - cfu: 60
Anno Accademico: 2020-2021
Data esame: 30.09.2020
Sito web normale

Il Master si rivolge a quanti intendono acquisire una formazione a 360° riguardo la sicurezza informatica, al fine di gestire pienamente, dal punto di vista organizzativo e normativo, il processo di sicurezza aziendale e poter attuare piani di intervento volti alla risoluzione delle eventuali minacce causate da un impiego scorretto delle tecnologie informatiche.

Il Master si rivolge, in maniera preferenziale a laureati (almeno di I livello) in Informatica, Ingegneria, Fisica, Matematica, Statistica. Si possono altresì candidare i possessori di una laurea in altre discipline, i quali abbiano una comprovata esperienza lavorativa pluriennale nel campo dell'informatica

V Edizione I Sessione 

Ore: 1500 - cfu: 60
Anno Accademico: 2020-2021
Data esame: 30.09.2020
Sito web normale

L'Università degli Studi Niccolò Cusano, proseguendo nella sua azione di offrire percorsi di studio professionalizzanti funzionali allo svolgimento di effettive attività di lavoro, istituisce il Master di II livello in "Management dell'Innovazione e delle Nuove Tecnologie"

L'innovazione tecnologica e l'innovazione nei processi di gestione sono ambiti che le imprese e le amministrazioni non possono trascurare se vogliono fornire ai propri utenti prodotti e servizi competitivi ed efficienti. Figure professionali con training specifico nell'innovazione - i c.d. "Innovation Manager" - sono sempre più richieste sia nel settore privato che in quello pubblico.
Per rispondere a queste esigenze del mercato del lavoro, il Master ha l'obiettivo di offrire ai partecipanti un'esperienza finalizzata alla formazione di figure manageriali capaci di sviluppare e mettere in atto processi innovativi sia nei prodotti/servizi offerti sia che nella gestione di risorse.
Destinatari:

  • Quadri e impiegati di imprese private
  • Laureati in discipline economiche, giuridiche e politiche
  • Imprenditori
  • Funzionari e impiegati della PA
  • Ricercatori
  • Ingegneri e laureati in discipline tecnico-scientifiche

Sbocchi professionali:

  • Innovation Manager
  • R&D Manager
  • Project Manager
  • Consulenza strategica alle imprese
  • Aree operations e logistica
  • Area business development
  • Gestione e sviluppo risorse umane

V Edizione I Sessione 

Ore: 1500 - cfu: 60
Anno Accademico: 2020-2021
Data esame: 30.09.2020
Sito web normale

Il Master si rivolge a laureati e neolaureati in possesso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica, Civile, Energetica o Informatica, con una spiccata propensione per il settore green economy che intendono acquisire le competenze necessarie per operare all'interno di imprese del settore energetico ed ambientale, nel mondo della consulenza e nelle istituzioni pubbliche, nazionali ed internazionali.

Il settore energetico, grazie anche ai recenti interventi legislativi, si è avviato negli ultimi mesi con decisione verso il regime della libera concorrenza aprendo la strada a nuove figure professionali e rendendo sempre più critica la necessità di competenze specialistiche per i settori Energetici e delle Utility.

Questo Master, è stato progettato proprio in quest'ottica, per fornire ai giovani laureati le conoscenze e gli strumenti operativi necessari per operare con elevati livelli di competenza e professionalità in settori altamente innovativi ed in rapida crescita.
A tal fine le competenze specifiche che si vogliono fornire saranno incentrate su tematiche inerenti alla messa a punto di sistemi integrati per la produzione distribuita di energia elettrica e calore basati su FER (Fonti di Energia Rinnovabili), questi sistemi si avvarranno anche di materiali innovativi e di sistemi elettrici per il micro accumulo di energia.
Quindi, anche importanti aspetti chimici, elettrotecnici e tecnologici dovranno fare parte delle conoscenze da trasferire. Inoltre saranno fornite le competenze per l'utilizzo di una piattaforma informatica di condivisione degli strumenti di sviluppo e gestione dei sistemi energetici analizzati. La figura formata sarà inoltre dotata di competenze inerenti l'organizzazione della normativa tecnica (ISO, CEE) e delle procedure per l'ottenimento e la verifica di certificazioni e quindi accreditamenti degli apparati e sistemi analizzati.

V Edizione I Sessione 

Progettazione e adeguamento

Ore: 1500 - cfu: 60
Anno Accademico: 2020-2021
Data esame: 30.09.2020
Sito web normale

L'Università degli Studi Niccolò Cusano, proseguendo nella sua azione di offrire percorsi di studio professionalizzanti funzionali allo svolgimento di effettive attività di lavoro, istituisce il Master di II livello in "Ingegneria Sismica - Progettazione e Adeguamento"

Il Master proposto dall'Unicusano ha come obiettivo principale quello di formare professionisti, altamente specializzati, nel campo dell'Ingegneria Sismica e della Sismologia applicata all'ingegneria.
Categoria preferenziale di riferimento sono i laureati/neolaureati in discipline tecnico/scientifiche (ingegneria civile, ingegneria per l'ambiente ed il territorio, ingegneria edilearchitetturam architettura) interessati ad acquisire competenze specialistiche sulle applicazioni dell'Ingegneria Sismica.

Al termine del percorso i discenti saranno in grado di:

  1. Concepire e progettare edifici che rispondano alla Nuova Normativa Tecnica delle Costruzioni
  2. Effettuare valutazioni sull'adeguatezza sismica di strutture preesistenti e progettare interventi di adeguamento
  3. Effettuare valutazioni economiche sui costi sociali e sugli aspetti economici degli specifici interventi.

Sbocchi professionali:

  1. Studi di progettazione strutturale
  2. Istituzioni accademiche o di ricerca
  3. Imprese di costruzione

V Edizione I Sessione 

Aspetti medico-legali e giuridici

Ore: 1500 - cfu: 60
Anno Accademico: 2020-2021
Data esame: 30.09.2020
Sito web normale

L'Università degli Studi Niccolò Cusano, proseguendo nella sua azione di offrire percorsi di studio professionalizzanti funzionali allo svolgimento di effettive attività di lavoro, istituisce il Master di I livello in "Gestione, Controllo e Manutenzione dei Processi Industriali"

Il Master proposto dalla Unicusano ha, tra gli obiettivi principali, quello di rispondere alle esigenze attuali delle imprese in tema di processi industriali ed è rivolto sia a laureati e neolaureati in materie tecnico/scientifiche, sia ad operatori del settore, impiegati in attività operative (produzione o esercizio, servizi tecnici, logistica, qualità, salute, sicurezza ed ambiente) che desiderino riqualificare o aggiornare le proprie competenze professionali.
Al termine del percorso, il corsista avrà acquisito le seguenti capacità:

  1. Analizzare, gestire e monitorare l'insieme dei processi produttivi
  2. intervenire operativamente per il miglioramento dei processi
  3. individuare i metodi di gestione della produzione più adatti all'esigenza della singola impresa
  4. partecipare alla realizzazione di progetti complessi
  5. redigere la documentazione richiesta da normative e leggi vertenti gli aspetti aziendali
  6. gestire correttamente la comunicazione all'interno dell'azienda e verso gli stakeholders

Sbocchi professionali:

  1. Reparti produttivi
  2. Aree Ingegneria ed Ufficio Tecnico
  3. Aree di progettazione, di installazione e di avvio di impianti industriali
  4. Servizi Qualità, Sicurezza, Salute ed Ambiente
  5. Logistica interna

V Edizione I Sessione 

Ore: 1500 - cfu: 60
Anno Accademico: 2020-2021
Data esame: 30.09.2020
Sito web normale

Il Master si rivolge a laureati e neolaureati (vecchio ordinamento o specialistica) in Giurisprudenza, Ingegneria, Economia che operano o intendono operare professionalmente nel settore degli appalti pubblici all'interno di istituzioni pubbliche (uffici tecnici ovvero legali di amministrazioni statali, enti locali o altri enti pubblici) o di enti privati (società di ingegneria, studi legali, imprese, studi professionali).

Il Master ha l'obiettivo di formare figure professionali altamente qualificate nel settore degli appalti pubblici, fornendo un completo e dettagliato quadro della disciplina di settore, di recente oggetto di aggiornamento in base alle disposizioni del D.Lgs. 50/2016. Il percorso didattico consentirà, ai corsisti, di acquisire il know-how necessario, le capacità gestionali e manageriali, nonché le competenze tecnico-ingegneristiche, giuridiche e contabili per poter operare, a vari livelli e profili di competenza, nel complesso e articolato settore degli appalti pubblici.

IV Edizione I Sessione 

Ore: 1500 - cfu: 60
Anno Accademico: 2020-2021
Data esame: 30.09.2020
Sito web normale

L'Università degli Studi Niccolò Cusano, proseguendo nella sua azione di offrire percorsi di studio professionalizzanti funzionali allo svolgimento di effettive attività di lavoro, istituisce il Master di I livello in "Data Science: Information & Knowledge Management per Data Scientist".

Il Master si rivolge a laureati interessati all'analisi e alla gestione dei dati e delle informazioni che vogliono ricoprire un ruolo fondamentale nella creazione di valore all'interno di qualunque tipo di business: il ruolo del Data Scientist, definito da The Economist come "la professione più interessante del ventunesimo secolo, che combina le capacità e competenze di tecnologi IT, statistici e divulgatori per estrarre le pepite d'oro nascoste sotto montagne di dati". Il Master si prefigge l'obiettivo di formare professionisti fornendo loro competenze interdisciplinari e rendendoli in grado di interfacciarsi con successo con il management delle Aziende. In quest'ottica, il Master vuole fornire un ventaglio di expertise diversificate, che abbracciano la progettazione e la realizzazione delle basi di dati e delle sorgenti informative, la progettazione e lo sviluppo di algoritmi informatici, la comprensione, l'analisi e la gestione delle informazioni, nonché aspetti economico-giuridici e manageriali correlati alla Data Science.

Il Master si rivolge, in maniera preferenziale, a laureati (almeno di I livello) in Informatica, Ingegneria, Fisica, Matematica, Statistica. Si possono altresì candidare i possessori di una laurea in altre discipline, i quali abbiano una comprovata esperienza lavorativa pluriennale nel campo dell'informatica.

V Edizione I Sessione 

Ore: 1500 - cfu: 60
Anno Accademico: 2020-2021
Data esame: 30.09.2020
Sito web normale

L'Università degli Studi Niccolò Cusano, proseguendo nella sua azione di offrire percorsi di studio professionalizzanti funzionali allo svolgimento di effettive attività di lavoro, istituisce il Master di I livello  in "DATA ANALYST"  

Il Data Analyst, una delle figure professionali più ricercate nel mondo del lavoro,  è stato definito dall'Economist "il lavoro più interessante del XXI secolo, che unisce le competenze dell'informatico, dello statistico e del narratore per estrarre le pepite d'oro nascoste sotto montagne di dati".
Il lavoro del Data Analyst è specificatamente quello di gestire e  analizzare dati per fornire al management delle aziende (dalle Pmi alle multinazionali) e delle P.A., le informazioni utili alla sfera decisionale e strategica.
Il Master proposto dall'Unicusano si rivolge sia a neolaureati in diverse discipline (statistica, informatica, ingegneria, economia) interessati a formarsi e specializzarsi nell'utilizzo delle tecniche di Business Intelligence e Big Data Analytics sia a professionisti del settore che intendano riqualificare ed aggiornare la propria formazione professionale