×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 42
logo Unicusano

Master di II Livello

in

Giustizia penale internazionale e grandi processi della Storia


(1500 ore - 60 CFU)

Anno accademico 2021-2022

I Edizione - III Sessione

Art. 1 - ATTIVAZIONE
L’Università degli Studi Niccolò CusanoTelematica - Roma propone il Master di II livello in Giustizia penale internazionale e grandi processi della Storia afferente alle Facoltà di Giurisprudenza e Scienze Politiche per l’Anno Accademico 2021/2022 di durata di 1500 h. pari a 60 CFU, con prove di verifica intermedie, simulazione di processo penale internazionale, proiezione di filmati d'epoca di processi celebri e prova finale
Agli iscritti che avranno superato le eventuali prove di verifica intermedie e la prova finale verrà rilasciato il Diploma di Master di II livello in "Giustizia penale internazionale e grandi processi della Storia”.

Il Master è rivolto principalmente a giovani laureati, professionisti e giuristi che intendano specializzarsi in diritto umanitario internazionale; diritto penale internazionale; diritto internazionale in materia di diritti umani; diritto internazionale, pace e conflitti; crimini internazionali e giustizia transizionale. A seconda del profilo dei partecipanti, il programma del Master è il percorso ideale per intraprendere una carriera nel settore giudiziario e politico a livello nazionale e internazionale. Attraverso lezioni, seminari specialistici ed esercitazioni pratiche, i partecipanti acquisiranno una conoscenza approfondita degli aspetti teorici e pratici delle indagini, dei procedimenti e delle sentenze relative ai crimini internazionali e alle violazioni dei diritti umani oltre la comprensione del funzionamento dei tribunali penali internazionali, delle corti speciali e ibride e della loro influenza sulle corti nazionali. Il Master intende promuovere in tal modo lo sviluppo approfondito di capacità e conoscenze per quanti siano interessati a lavorare presso la Corte penale internazionale ed altri tribunali penali internazionali, nonché in organizzazioni internazionali quali l’ONU e le ONGs. oppure anche per proseguire la carriera accademica.

Obiettivi del Master
Il Master offrirà la possibilità di conoscere ed approfondire il sistema della giustizia penale internazionale sia attraverso lo studio del diritto sostanziale e processuale sia attraverso il lavoro delle corti e dei tribunali penali internazionali. Tale ultimo aspetto sarà affrontato per mezzo dello studio di processi celebri per crimini internazionali, di cui saranno offerti filmati con immagini d'epoca. Si esplorerà se questi tribunali sono stati e sono tutt'ora in grado di garantire una giustizia effettiva e non solo simbolica di fronte ai crimini di massa che hanno caratterizzato il XX secolo e che continuano ancora oggi a preoccupare la comunità internazionale. Si affronteranno dilemmi come quello di chi deve essere considerato responsabile per crimini internazionali, se i militari esecutori materiali, i superiori gerarchici, i leader politici o tutti costoro.

Nel corso del Master si studieranno gli elementi costitutivi e distintivi dei diversi crimini internazionali, primo fra tutti il "crimine dei crimini", ovvero il genocidio e quali condizioni devono essere soddisfatte al fine della imputabilità dei crimini contro l'umanità, dei crimini di guerra, del crimine di aggressione e del crimine di terrorismo.

Partendo dallo studio dei processi del passato, come quelli di Norimberga e Tokyo, si passerà ad analizzare il funzionamento degli attuali tribunali penali internazionali, primo fra tutti la Corte penale internazionale. Il processo innanzi a questa Corte coinvolge differenti protagonisti, ciascuno portatore di una propria verità, essi sono: l'organo giudicante, l'organo dell'accusa, la difesa e non ultime, le vittime, ammesse solo innanzi a certe giurisdizioni internazionali.

I processi propri della giustizia penale internazionale sono molto criticati per la loro durata, il loro costo e la eccessiva spettacolarizzazione.

Il Master offrirà la possibilità di conoscere e analizzare i meriti e i demeriti di questo tipo particolare di giustizia, segnatamente quella a vocazione universale esercitata dalla Corte Penale Internazionale, nonché dei meccanismi della giustizia transizionale e di quella in situazioni di post-conflitto e nei paesi in fase di transizione; offre inoltre una comprensione unica delle politiche e gli strumenti delle Nazioni Unite, dell’operato di altre organizzazioni internazionali nel campo della prevenzione del crimine e della persecuzione di crimini transnazionali

Art. 2 - DESTINATARI E AMMISSIONE
Per l’iscrizione al Master è richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli:

I candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Comitato Scientifico il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell’iscrizione al Master. Il titolo di studio straniero dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle Rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese in cui il titolo è stato conseguito.
I candidati sono ammessi con riserva previo accertamento dei requisiti previsti dal bando.
I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione per le domande di ammissione.
L’iscrizione al Master è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, master, Scuole di specializzazione e Dottorati.

Art. 3 - DURATA, ORGANIZZAZIONE DIDATTICA, VERIFICHE E PROVA FINALE
Il Master ha durata annuale pari a 1500 ore di impegno complessivo per il corsista, corrispondenti a 60 cfu.
Il Master si svolgerà in modalità e-learning con piattaforma accessibile 24 h\24h. attraverso un seminario formativo, prima della discussione della tesi, oltre alla visione di filmati di processi storici e ad una simulazione di processo penale internazionale. Alcune lezioni saranno impartite in lingua inglese e pertanto, si richiede la conoscenza dell'inglese.
Il Master è articolato in:

Tutti coloro che risulteranno regolarmente iscritti al Master dovranno sostenere un esame finale che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti presso la sede dell’Università sita in Roma – Via Don Carlo Gnocchi 3.

Responsabile del Master:
Avv. Maria Stefania Cataleta
, Ph.D., LL.M., ricercatrice associata Université Côte d'Azur in Francia, abilitata al patrocinio dinanzi alla Corte Penale Internazionale, Camere Straordinarie presso le Corti della Cambogia, Tribunale Penale Internazionale per il Ruanda, Tribunale Speciale per il Libano, Camere Specialistiche per il Kosovo.

Art. 4 - ORDINAMENTO DIDATTICO
Il percorso del Master prevede i seguenti insegnamenti così articolati:

Offerta formativa
DISCIPLINEDOCENTICFUSSD
Lineamenti di diritto penale. I casi Priebke e Eichmann Antonio Salzano 2 IUS /17
Lineamenti di diritto internazionale umanitario e dei conflitti armati. Il diritto internazionale nel contrasto al terrorismo. Maurizio Delli Santi
M. De Nigris
Giuseppe Paccione
9 IUS/13
La responsabilità di proteggere e la prevenzione dei crimini di massa E. Le Fevre Cervini 2 IUS/13
Lineamenti di diritto internazionale penale, dal Tribunale di Norimberga alla Corte Penale Internazionale.
I crimini internazionali.
Il fenomeno dei bambini-soldato
M. Stefania Cataleta
Chiara Loiero
Maurizio Delli Santi
13 IUS/13
Piracy and International Law.
Crimes against Humanity Trials in Argentina
Claudio G. Morassutti 2 IUS/13
International criminal responsibility
Joint criminal enterprise
Responsabilità del superiore gerarchico
Alessandro Corti 2 IUS/13
Da Tadić a Al Bashir, rassegna di casi giurisprudenziali Alessandro Corti
Marilisa De Nigris
M. Stefania Cataleta
Valeria Caroli
Chiara Ginesti
7 IUS/13
Rapporti tra CPI e Consiglio di Sicurezza.
Le immunità innanzi alla CPI
Giuseppe Paccione 2 IUS/13
Migration and international criminal law
Estradizione e political offence exception
La giurisdizione universale e i crimini commessi durante la
Seconda Guerra Mondiale
Valeria Caroli 3 IUS/13
La responsabilità dei peacekeepers per sfruttamento e abuso sessuale nelle operazioni di pace. L'impiego militare dell'IA Chiara Ginesti 3 MGGR-02
Genocidal rape: legal definition. The case of the Rohingya people.
Crimini internazionali nella guerra in Darfur
Nicolò Miotto 3 IUS/13
Sanzioni internazionali e diritti dell’uomo.
Geopolitica e crimini di guerra.
Criminalizzazione e contrasto ai foreign fighters
Paolo Quercia 5 IUS/13
Proiezione di filmati di processi storici   1  
Simulazione di processo penale internazionale   1  
Tesi finale   5  
TOTALE   60  

Art. 5 - DOMANDA DI ISCRIZIONE
L’iscrizione si intende perfezionata e produttiva di effetti con l’acquisizione della relativa domanda da parte dell’Università Niccolò Cusano. La domanda di iscrizione deve essere compilata telematicamente sul sito istituzionale dell’Università alla pagina www.unicusano.it. La compilazione telematica della domanda di immatricolazione sarà siglata dallo studente con la Firma Elettronica avanzata (FEA). In tal modo, l’iscrizione sarà immediatamente acquisita dall’Università Niccolò Cusano evitando la stampa e la spedizione del modulo cartaceo.

Alla domanda di iscrizione, compilata telematicamente sul sito www.unicusano.it, i candidati, pena l’esclusione dall’ammissione, dovranno allegare/produrre i seguenti documenti:

I cittadini non comunitari residenti all’estero potranno presentare la domanda tramite le Rappresentanze diplomatiche italiane competenti per territorio che, a loro volta, le provvederanno ad inviarle all’Università allegando il titolo di studio straniero corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore.

Oltre alla suddetta documentazione, i cittadini non comunitari residenti all’estero, dovranno presentare alla Segreteria Generale il permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura in unica soluzione per il periodo di almeno un anno; i cittadini non comunitari residenti in Italia dovranno presentare il permesso di soggiorno rilasciato per uno dei motivi indicati al’articolo 39, quinto comma, del D.L.vo n. 286 del 25.7.1998 (ossia per lavoro autonomo,lavoro subordinato, per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, o per motivi religiosi).
Il termine ultimo per la raccolta delle iscrizioni è il 31.05.2022 (salvo eventuali proroghe).

Art. 6 - QUOTA DI ISCRIZIONE
Il costo annuo del Master è di € 1.800,00 (milleottocento/00) da corrispondersi secondo la scadenza che sarà indicata dalla Segreteria Master successivamente alla chiusura delle iscrizioni.
Il pagamento verrà corrisposto in quattro rate di pari importo da corrispondersi come di seguito indicato:

Il mancato pagamento delle rate comporta la sospensione dell'accesso alla piattaforma e-learning e la non ammissione agli esami di profitto e all'esame finale di tesi.

Art. 7 - SCONTI E AGEVOLAZIONI
È prevista una quota d'iscrizione ridotta, pari a € 1.500,00 (millecinquecento/00) per le seguenti categorie:

Il versamento della quota d'iscrizione, suddiviso in quattro rate mensili ciascuna da € 375,00 (trecentosettantacinque/00), dovrà essere versata secondo la modalità descritta all'art. 6.
Per poter usufruire della suddetta agevolazione è necessario allegare alla domanda d'iscrizione opportuna certificazione/autocertificazione attestante l'appartenenza alla categoria beneficiaria dell'agevolazione economica

Art. 8 - SCADENZE
Il termine ultimo per la raccolta delle iscrizioni è il 31.05.2022, salvo proroghe.

Art. 9 - COMMISSIONE D'ESAME
Il Coordinatore del Corso è nominato dal Comitato Tecnico Organizzatore e allo stesso è demandata la nomina della Commissione d'esame finale che sarà composta da 5 componenti e potrà operare validamente con la presenza di almeno tre Commissari.

Art. 10- CONDIZIONI
Ai fini dell’iscrizione, il candidato dichiara di aver letto i termini del bando e di essere stato edotto circa il regolamento Master e Corsi di Perfezionamento e aggiornamento professionale di questa Università consultabile al seguente link: https://www.unicusano.it/images/pdf/DocumentiUfficiali/REGOLAMENTI_DIDATTICA/Regolamento_MASTER.pdf

Roma
Il Rettore